Manchette
venerdì 12 Agosto 2022
Manchette
Altro

    Il Ministero della Cultura assumerà 9 esperti archivisti

    Sono 9 i posti per la Puglia previsti dal Ministero della Cultura (MiC) in merito all’avviso di selezione di 150 esperti archivisti in tutta Italia con contratti di collaborazione della durata di massima di 24 mesi e che non potrà andare oltre la data del 31 dicembre 2023.

    Più nello specifico un posto è previsto nella sede della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica pugliese a Bari, due posti ciascuno negli Archivi di Stato di Bari, Brindisi e Foggia, un posto negli Archivi di Stato a Lecce e a Taranto come pubblicato nell’Allegato 1 dell’Avviso del MiC. Le candidature potranno essere presentate a partire dalle ore 12 del 15 novembre e sino alle ore 12 del 25 novembre 2021.
    Tra i requisiti richiesti i possesso di partiva Iva e laurea specialistica o magistrale o diploma di laurea (rilasciato ai sensi della Legge 341/1990) in archivistica e biblioteconomia e, in aggiunta, diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in materie attinenti al patrimonio culturale oppure diploma di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso il Ministero della cultura o titoli equipollenti; o altra laurea o diploma e, in aggiunta, diploma di specializzazione di una delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso la Scuola di specializzazione in beni archivistici e librari o presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero della cultura istituite presso gli Archivi di Stato o titoli equipollenti, oppure dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello di durata biennale in beni archivistici o equivalente.
    Per la selezione la Commissione prenderà in considerazione la specifica formazione professionale e l’esperienza maturata in attività professionali e in ruoli ricoperti specifici, come da curriculum vitae che andrà allegato alla domanda di partecipazione.
    La domanda dovrà essere compilata online sul format messo a disposizione dall’Amministrazione, il cui link sarà reso noto sul sito web della Direzione Generale Archivi.
    Oltre al curriculum i candidati dovranno allegare alla domanda copia di un documento di identità in corso di validità e la dichiarazione dell’avviso su un modello standard pubblicato sempre sul portale internet della Direzione Generale Archivi ma nella sezione Bandi di gara. Ulteriori dettagli sono pubblicati nel decreto ministeriale del 28 ottobre 2021 e e sul sito web del Ministero dell’Istruzione-sezione Concorsi Pubblici 2021-2022.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli