Manchette
martedì 16 Agosto 2022
Manchette
Altro

    Tre giorni di consultazioni psicologiche gratuite

    Le donne vittime di qualunque violenza fisica, verbale, psicologica, stalking, mobbing, bullismo e cyberbullismo possono usufruire di consulenze psicologiche gratuite per tre giorni, con l’iniziativa SOS psicologico in occasione della giornata internazionale del 25 novembre contro la violenza sulle donne. Tutta la cittadinanza potrà invece partecipare all’incontro online di sensibilizzazione sul tema previsto il 24 novembre. L’obiettivo è supportare coloro che sono vittime di violenza e incoraggiarle a rompere il silenzio, nonché far conoscere mezzi e luoghi cui rivolgersi per chiedere aiuto. Uscire allo scoperto è un primo passo importante per venir fuori da una situazione difficile e che potrebbe avere conseguenze gravi. Tante le donne e le giovani che non conoscono la rete dei servizi a loro disposizione anche gratuiti e che prevedono percorsi di accoglienza protetta, per i casi più gravi, e progetti di continuità assistenziale e di sostegno.

    Dal 22 al 24 novembre prossimi, Fondazione Onda per l’(H)-Open Week dedica alle donne vittime di violenza negli ospedali aderenti al network Bollini Rosa giorni di formazione e sostegno aprendo le porte degli ambulatori a chi ha bisogno di aiuto e non lo ha mai chiesto. Gli ospedali Bollini Rosa e i centri antiviolenza offriranno gratuitamente alla popolazione femminile servizi clinici e informativi, in presenza e a distanza, consulenze e colloqui.
    Tra gli esperti a disposizione delle donne fragili ci saranno l’equipe di professionisti dell’Unità operativa di Psicologia dell’ospedale Giovanni XXIII e quella dell’Unità operativa di Medicina d’Urgenza del Policlinico. Le consulenze psicologiche saranno tenute al Giovanni XXIII dalle dottoresse Isabella Berlingerio e Germana Castoro. La consulenza si terrà in presenza oppure on line tramite piattaforma dedicata.
    I colloqui di sostegno psicologico devono essere prenotati via WhatsApp al numero 351.9112797 (per l’iniziativa a Bari) indicando: nome, cognome, modalità scelta (e in presenza muniti di green pass). Le prenotazioni saranno attive sino al 19 novembre. Gli appuntamenti potranno essere prenotati per il giorno 22 dalle ore 9 alle 13, per il 23 dalle ore 15 alle 19 e per il giorno 24 dalle or 9 alle 11 e dalle 18 alle 20.
    L’Unità operativa di Medicina d’urgenza organizza invece l’incontro aperto a tutta la cittadinanza e sarà a cura dei dottori Rosa Melodia, Chiara Maria Morano e Vito Procacci, il 24 novembre dalle 11 alle 12 sulla piattaforma cisco webex.
    L’iniziativa nasce anche dai dati allarmanti in aumento per richieste di aiuto durante la pandemia soprattutto per violenze tra le mura domestiche. Le chiamate giunte al numero di pubblica utilità contro la violenza e lo stalking (il 1522) hanno avuto un andamento crescente a partire da marzo 2020 con un aumento del 79,5% rispetto al 2019. Le richieste di aiuto ad aprile 2020 sono state pari a +176,9% rispetto allo stesso mese del 2019, e +182,2% a maggio rispetto all’anno prima.
    I servizi offerti sono consultabili sul portale web Bollini in rosa dove sarà possibile visualizzare l’elenco di tutti i centri aderenti con indicazioni di date, orari e modalità di prenotazione.
    In Puglia oltre al Policlinico ha aderito pure il San Paolo sempre a Bari, l’Ospedale Miulli Puglia ad Acquaviva Delle Fonti, Casa Sollievo della Sofferenza Puglia a San Giovanni Rotondo e SS Annunziata a Taranto.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli