Manchette
venerdì 12 Agosto 2022
Manchette
Altro

    Terza dose, vaccinati i primi 150 docenti delle scuole baresi

    Dopo le dimissioni dell’assessore alla Sanità Luigi Lopalco, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano torna ad occuparsi in prima persona della salute pubblica, e lo fa dall’hub vaccinale di Catino, insediato nei locali dell’istituto scolastico Falcone Borsellino. Partono infatti in Puglia i richiami, le terze dosi di vaccino anti Covid per gli operatori scolastici, numerosi in fila per la somministrazione. 

    «Il mondo della scuola è stato prezioso, si è sacrificato, ha corso rischi enormi, è stato il primo ad essere vaccinato – ha sottolineato Michele Emiliano – abbiamo i più alti livelli di vaccinazione tra il personale scolastico e questo mette in sicurezza le scuole. Speriamo che al più presto il governo ci abiliti a fare la terza dose anche a chi ha meno di quarant’anni – ha aggiunto– e attendiamo che la scienza autorizzi il vaccino anche per i più piccoli».
    Circa il 70 per cento dei pazienti ricoverati negli ospedali pugliesi non è vaccinato, forte è quindi l’invito a colmare questa lacuna.  «La Puglia è la regione che ha un piccolo calo di contagi in questa fase, proprio perché è la più vaccinata d’Italia soprattutto nella fascia degli over 50, la più delicata e a rischio – ha concluso – Dobbiamo insistere con questa strategia».

    A coordinare l’attuale fase di spinta della campagna vaccinale, il direttore del Dipartimento Salute della Regione, Vito Montanaro: «L’obiettivo fondamentale è quello di vaccinare con la terza dose il numero più rilevante possibile di cittadini pugliesi. La dimostrazione che il vaccino funziona ce la danno i numeri. Il 97% degli ultrasettantenni vaccinati, il 95% degli ultra sessantenni, l’85% dei pugliesi, il numero dei contagi quotidiano,tra i 150 e i 200, rispetto alle 20 mila somministrazioni di tamponi, sono numeri che ci dicono che il vaccino funziona, dobbiamo continuare su questa strada».
    I Dipartimenti di prevenzione delle aziende sanitarie pugliesi stanno procedendo – in sinergia con gli uffici scolastici provinciali e con il coordinamento dell’assessorato regionale alla Istruzione – a organizzare sedute dedicate per i richiami vaccinali del personale scolastico. 
    Cinque le prime scuole coinvolte oggi a Bari per le terze dosi: liceo Salvemini, liceo Bianchi Dottula, Cpa, 26esimo circolo didattico e liceo Scacchi – per un totale di 311 istituti scolastici presenti su tutto il territoriale provinciale.
    Al via oggi la somministrazione della terza dose per il personale scolastico anche nella provincia di Foggia: fitto il calendario stabilito dalla ASL Foggia in sinergia con i dirigenti scolastici. Si parte dalle ore 15 nei comuni di Foggia, Apricena, San Giovanni Rotondo, Lucera, San Severo e Cerignola con 410 somministrazioni programmate presso gli hub vaccinali.
    Nei centri vaccinali della Asl di Brindisi al via oggi la somministrazione della terza dose a sportello per over 40 e personale scolastico. Dal 24 novembre gli hub di Bozzano a Brindisi, Conforama a Fasano e Oria saranno aperti ogni giorno, dalle 9 alle 14, con open day dedicati a personale scolastico, forze dell’ordine, protezione civile e volontari. 
    La Asl di Lecce Per Asl Lecce si è organizzata, per la somministrazione della terza dose, con sedute dedicate a partire da metà settimana all’interno degli Istituti scolastici, in sinergia con i Dirigenti scolastici della provincia di Lecce.
    Asl Taranto ha avviato il percorso organizzativo per vaccinare il personale scolastico sulla scorta della precedente fase di vaccinazione, in particolare utilizzando il drive “Porte dello Jonio”. La Asl BT, che era già partita con la terza dose per il personale scolastico over60 a sportello, ha programmato in settimana il completamento delle vaccinazioni adottando un modello misto, nelle scuole e con sedute dedicate negli hub.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli