Manchette
domenica 26 Giugno 2022
Manchette
Altro

    Aborto: associazione Coscioni, in Italia 22 ospedali con 100% obiettori coscienza

    Sono 72 gli ospedali con personale obiettore tra l’80 e il 100% e 18 quelli con il 100% di ginecologi obiettori. 4 invece i consultori con il 100% di personale obiettore. Le regioni in cui c’è almeno un ospedale con il 100% di obiettori sono: Abruzzo, Veneto, Umbria, Basilicata, Campania, Liguria, Lombardia, Puglia, Piemonte, Marche, Toscana. Si tratta di dati che non compaiono nella Relazione sulla legge 194/78 del Ministero della Salute, che, aggregando i dati per Regione, di fatto non rende pubbliche le percentuali di obiettori delle singole strutture.

    “I dati aperti non sono una concessione ma un nostro diritto – hanno dichiarato Chiara Lalli e Sonia Montegiove – Tutti i dati devono essere aperti, pubblici, aggiornati e per singola struttura. Chiediamo al Ministero di aprire i dati e di proseguire nella raccolta. Chiediamo alle Regioni di fare la stessa cosa e di uniformare le modalità di presentazione dei dati. Solo se i dati sono aperti hanno davvero un significato e permettono alle donne di scegliere in quale ospedale andare, sapendo prima qual è la percentuale di obiettori nella struttura scelta. Il nostro lavoro continua, e pubblicheremo tutti i dati dati raccolti e alcuni approfondimenti (sull’aborto farmacologico, sulla mobilità sanitaria e sulla formazione degli operatori sanitari), così come la valutazione delle eventuali azioni legali nei confronti delle strutture ospedaliere e delle ASL inadempienti – sia nel non dare risposta a uno strumento di conoscenza quale l’accesso civico generalizzato, sia nella garanzia dell’accesso al servizio di IVG previsto per legge”.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli