Manchette
sabato 28 Maggio 2022
Manchette
Altro

    La Regione Puglia avvia il Tavolo tecnico per l’applicazione e la diffusione della medicina di genere

    La Giunta Regionale della Puglia ha dato il via all’istituzione di un tavolo tecnico per l’“Applicazione e diffusione della medicina di genere”.

    «È uno strumento di programmazione della sanità regionale partecipato anche da numerose esperte e scienziate della materia e di questo siamo particolarmente onorati. Ora si potrà sviluppare un programma che consentirà di avviare un percorso di lavoro di dimensione davvero territoriale», ha dichiarato la consigliera del presidente Emiliano, Titti De Simone.
    L’istituzione del tavolo tecnico è uno degli obiettivi dell’Agenda di genere, approvata dalla Giunta regionale nel settembre 2021, quale documento di programmazione strategica messo a punto dalla Regione per combattere le disparità di genere. L’Agenda di genere è una strategia regionale trasversale che attraversa tutte le politiche economiche, sociali, formative, culturali, urbanistiche e sanitarie, e sarà un punto di riferimento per il prossimo futuro per i policy makers regionali, locali e per tutte e tutti coloro che investono e innovano la Puglia.
    Il tavolo si insedierà ufficialmente il 7 dicembre, nel corso della riunione convocata dai vertici della sanità regionale, ed è composto dal dott. Vito Montanaro, direttore del dipartimento promozione della salute; dal dott. Antonio Mario Lerario, dirigente della sezione strategie e governo dell’offerta; dall’on. Titti De Simone, consigliera per l’attuazione del programma e per l’Agenda di genere; dalla prof.ssa Anna Maria Moretti, referente regionale “Medicina di Genere”; dalla dott.ssa Antonella Caroli, dirigente di servizio della sezione strategie e governo; dalla dott.ssa Lucia Bisceglia e dal dott. Ettore Attolini, referenti A.Re.S.S. Puglia; dalla o dal presidente regionale delle società scientifiche di medicina interna, ortopedia, pediatria, chirurgia, cardiologia, pneumologia, anestesia e rianimazione, ostetricia e ginecologia, urologia e rischio clinico.
    Ne faranno parte, inoltre, il dott. Nicola Calabrese, referente regionale cure primarie dei medici di medicina generale e il dott. Luigi Nigri, rappresentante regionale pediatri libera scelta.
    In rappresentanza del gruppo di lavoro “Agenda di Genere” la dott.ssa Annalisa Bellino, la dott.ssa Francesca Zampano, la dott.ssa Giulia Sannolla.
    Infine, la dott.ssa Elisabetta Lavorato, dirigente del centro disforia di genere del Policlinico di Bari, la dott.ssa Leonilde Bonfrate e la prof. Antonella Viola, immunologa esperta di medicina di genere ed un rappresentante dell’Ordine degli psicologi.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli