Manchette
giovedì 29 Settembre 2022
Manchette
Altro

    Troppo poco Bari, pareggio ad Avellino

    Un Bari sottotono esce comunque imbattuto dal “Partenio-Lombardi” di Avellino. Finisce infatti in parità la sfida tra i padroni di casa e i biancorossi, ora a +5 sul Palermo, reduce dalla vittoria contro il Monopoli.

    Partenza decisa dei padroni di casa, che vanno vicini al gol due volte nei primi otto minuti. Al 5’ l’ex Maniero serve D’Angelo in profondità, ma il capitano dal limite conclude centralmente: Frattali respinge. Tre minuti dopo è ancora il numero 19 biancoverde a rendersi pericoloso, approfittando di un rimpallo in area e calciando da pochi passi, ma la conclusione si infrange su un avversario. Al 19’ un tiro-cross dalla destra di D’Angelo attraversa tutta l’area piccola senza impensierire Frattali e finisce sul fondo.
    Il Bari entra in partita, creando una prima timida occasione alla mezz’ora: è Antenucci a controllare la palla spalle alla porta, girarsi e calciare debolmente col destro, senza creare problemi a Forte. Un minuto dopo, il numero 7 lancia in profondità Mallamo. Il centrocampista entra in area e si presenta davanti all’estremo difensore avellinese, che lo atterra: per l’arbitro è calcio di rigore. Si assume la responsabilità della battuta il capitano biancorosso, che dal dischetto non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Quattro minuti dopo sono i padroni di casa a reclamare un penalty per un contrasto tra Di Gaudio e Celiento, ma Bitonti lascia correre. Allo scadere del primo tempo, su un calcio di punizione dalla trequarti di Tito è Dossena a svettare su tutti e a colpire il pallone di testa, ma la sfera finisce alta sulla traversa.
    Anche l’inizio della ripresa è a tinte biancoverdi. I padroni di casa costruiscono la prima occasione di nuovo sugli sviluppi di una punizione battuta dal numero 3: stavolta è Ciancio a impattare di testa la sfera, che finisce un paio di metri oltre la traversa. A cavallo tra il 57’ e il 58’ arrivano due chiare occasioni da gol per l’Avellino, ma prima Di Gaudio su assist di D’Angelo e poi Maniero non riescono a trovare la porta.
    Al 63’ arriva la prima conclusione verso la porta dei pugliesi, ma dai 30 metri D’Errico calcia la palla oltre la traversa della porta difesa da Forte. Mignani si copre, inserendo Bianco per Paponi. Un minuto dopo, la palla del raddoppio arriverebbe sui piedi di Botta, che però dal limite calcia debolmente col destro tra le braccia del portiere avversario. Il momento è favorevole agli ospiti, che al 67’ tentano due volte la conclusione con Antenucci: dopo una prima respinta di un difensore, il secondo tiro, deviato, è respinto in angolo da Forte. Al 72’, sugli sviluppi di un corner, ci prova Celiento, ma la palla finisce a lato. Sul capovolgimento di fronte, i padroni di casa sfiorano il pari, ma Frattali si esalta sulla conclusione ravvicinata di Kanoute.
    Il Bari prova ad addormentare la partita, ma all’82’ arriva il pareggio della squadra di Braglia: sugli sviluppi di un corner battuto da Tito, proprio Kanoute batte Frattali da due passi. Mignani e Braglia provano a sparigliare le carte con i cambi per portare a casa i tre punti, ma nessuna delle due squadre trova l’occasione giusta per vincere. Pari e patta e testa a domenica, quando i biancoverdi faranno visita alla Vibonese e i biancorossi ospiteranno al San Nicola il Taranto. Si mostra comunque soddisfatto il tecnico genovese ai microfoni Rai: «È stata una partita tosta, con molto agonismo, difficile veder giocare un gran calcio. Siamo venuti a fare nostra partita, è andata così ma va bene il pareggio».

    TABELLINO
    Avellino (4-3-3) Forte; Ciancio, Silvestri, Dossena (88’ Scognamiglio), Tito (85’ Mignanelli); Carriero (68’ Aloi), Matera (68’ De Francesco), D’Angelo © (69’ Micovschi); Kanoute, Maniero, Di Gaudio
    A disp. Pane, Rizzo, Sbraga, Mastalli, Gagliano, Plescia, Bove.
    All. P. Braglia
    Bari (4-3-1-2) Frattali; Pucino (87’ Belli), Celiento, Terranova, Mazzotta; Mallamo, Maita, D’Errico; Botta (87’ Cheddira); Antenucci ©, Paponi (64’ Bianco).
    A disp. Polverino, Plitko, Gigliotti, Simeri, Citro, Lollo, Di Gennaro, Ricci.
    All. M. Mignani
    Arbitro: Bitonti di Bologna
    Reti:  33’ Antenucci (R), 82’ Kanoute
    Note – Angoli: 4-5. Ammoniti: 10’ D’Errico e Di Gaudio, 31’ Forte, 32’ Tito, 40’ Dossena, 43’ Pucino, 75’ Silvestri. Recupero: p.t. 2’, s.t. 4’.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli