Manchette
sabato 28 Maggio 2022
Manchette
Altro

    Bari, rissa alla ruota panoramica durante i festeggiamenti per San Nicola: due avevano pistole giocattolo

    Alla festa di san Nicola con le pistole giocattolo. Sono due i giovani che gli investigatori della Squadra Mobile hanno identificato dopo la rissa avvenuta lunedì sera, durante i festeggiamenti per la festa di San Nicola. In tarda serata, poco dopo la mezzanotte, una telefonata al 113 aveva richiesto l’intervento della polizia nei pressi della ruota panoramica dove, pare, erano stati esplosi colpi di pistola. Ma gli agenti della sezione Volanti e quelli dei Falchi della Squadra Mobile, arrivati subito sul posto, non hanno trovato traccia di bossoli. E dalle verifiche compiute non risultano persone ferite negli ospedali cittadini. I poliziotti hanno però acquisito le immagini della videosorveglianza per capire cosa sia realmente accaduto e hanno controllato alcuni giovani, trovati quindi in possesso delle due armi giocattolo.

    Secondo alcuni testimoni, da una banale discussione per la fila, in attesa del proprio turno per salire sulla ruota, si sarebbe sviluppata una vera e propria rissa con pugni e calci e qualcuno avrebbe anche sentito sparare. Una delle ipotesi è che la pistola usata fosse a salve, motivo per il quale non sono stati trovati bossoli dalla polizia. Un’altra possibilità è che non vi fosse alcuna arma e che a provocare il rumore sordo sia stato un banale petardo. Di certo, il fatto che alcuni ragazzi girassero con pistole giocattolo non è circostanza da sottovalutare.
    Sei anni fa, gli agenti della Squadra mobile arrestarono in flagranza di reato Giuseppe Capriati allora 19 enne e un suo parente che ne aveva 16 e che poi negli anni è stato protagonista di altri episodi. Il più grande aveva indosso un revolver Smith&Wesson calibro 38, con matricola cancellata e completa di munizioni, mentre il ragazzino nascondeva nella tasca del giubbotto una pistola semiautomatica calibro 7.65, anche questa con matricola cancellata e completa di caricatore con sei cartucce.
    Lo stesso anno, mentre si svolgevano i fuochi di artificio, si era verificato un altro grave episodio: anche quella volta si era improvvisamente diffusa la voce di una doppia sparatoria, una sul molo San Nicola, vicino al Chiringuito, già luogo di scontri tra i bancarellari abusivi e la polizia, l’altra in corso Vittorio Emanuele. La folla aveva cominciato a correre all’impazzata, e le bancarelle erano state smontate in tutta fretta.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli