Manchette
venerdì 12 Agosto 2022
Manchette
Altro

    Amministrative, 10 Comuni pugliesi al ballottaggio: riflettori su Barletta

    L’attesa è finita. Oggi in dieci comuni della Puglia si ritorna alle urne, dalle 7 alle 23, per il ballottaggio che decreterà i nomi dei nuovi sindaci.

    Riflettori puntati soprattutto su Barletta, unico capoluogo di provincia ancora in lizza, dove si preannuncia una sfida all’ultima scheda tra il candidato di centrodestra, Cosimo Cannito, col 42,27% delle preferenze al primo turno, sindaco uscente, e Santa Scommegna, 36,63% di voti 2 settimane fa, del centrosinistra, forte del recente apparentamento con Carmine Doronzo, di Sinistra Italiana, col 18,47% dei voti al primo turno, il terzo più suffragato nella corsa alla poltrona di sindaco. Non sono mancati veleni e polemiche in questi giorni anche all’interno dello stesso centrosinistra., anche conseguenza del nuovo patto tra Scomegna e Doronzo.

    In provincia di Bari, si ritorna nei seggi in 5 cittadine. Nel comune più popoloso, Molfetta, si affrontano il sindaco uscente, Tommaso Minervini, centrista, forte di quasi il 48% di preferenze, e Pasquale Drago, centrosinistra e M5S, (23,6%).

    A Giovinazzo si preannuncia incerta la sfida tra Michele Sollecito (centrodestra), che arriva al ballottaggio col 41% di consensi, e Daniele De Gennaro (37%), appoggiato da liste civiche. A Castellana Grotte se la giocano Domenico Ciliberti (47,13%), della Lega, e Vito Rubini (17,6%). A Polignano, invece, Maria La Ghezza (35%), del M5S, se la vedrà con Vito Carrieri (23,10%). Infine, a Santeramo in Colle, la contesa è tra Vincenzo Luciano Casone (33,07%), del Pd, e Michela Gabriella Nocco (32,09%), sostenuta da Fratelli d’Italia e Forza Italia.

    Nel tarantino, sono 3 i comuni al ballottaggio: Castellaneta, con la sfida tra Alfredino Cellamare (49,91%), centrodestra, e Gianbattista Di Pippa (36,14%), centrosinistra. A Mottola: Giovanni Piero Barulli (31,19%), del M5S, e Angelo Lattarulo (28,91%). A Palagiano, invece, la sfida è tra Domenico Pio Lasigna, (44,28%), sostenuto da liste civiche, e Pietro Rotolo (28,40%), centrista.

    In Salento, un solo comune ritorna al voto nel ballottaggio, ed è nel Leccese. Parliamo di Galatina, dove se la vedranno in un faccia a faccia sulla carta equilibrato, il sindaco uscente Francesco Pasquale Amante (31,44%), e Fabio Vergine, (38,75%), entrambi sostenuti da liste civiche. Amante ora avrebbe il sostegno anche di Pd, Italia Viva e M5S.

    Proprio gli apparentamenti post primo turno molto spesso si rivelano decisivi nello sprint finale.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli