Manchette
venerdì 12 Agosto 2022
Manchette
Altro

    Ballottaggi, Cannito confermato sindaco di Barletta. I risultati nei Comuni pugliesi

    Alla chiusura dei seggi, alle 23 di domenica 26 giugno, il dato definitivo dell’affluenza, in Puglia, è del 48,56%.

    La sfida più attesa era sicuramente quella di Barletta (affluenza al 43,94%), dove il sindaco uscente Cosimo (Mino) Cannito del centrodestra si è imposto su Santa Scommegna, candidata del Partito democratico sulla quale era confluito anche il terzo arrivato al primo turno Carmine Doronzo.

    Cannito ha ottenuto il 65,03% delle preferenze (22.427 voti), mentre Scommegna non è andata oltre il 34,97% (12.059 voti).

    PROVINCIA DI BARI

    A Molfetta (dove l’affluenza è stata del 40,58%, la più bassa dei ballottaggi in Puglia) il centrista Tommaso Minervini, con 52,86% delle preferenze (11.871 voti), è confermato sindaco. Batte Pasquale Drago, espressione del centrosinistra che si ferma al 47,14% (10.588 voti).

    A Castellana Grotte (affluenza del 50,74%) con il 61,12% (5.513) Domenico Ciliberti è stato eletto sindaco. Vito Rubino, sostenuto da liste civiche, si è fermato al 38,88% (3.507 voti).

    È Vito Carrieri il nuovo sindaco di Polignano a Mare (affluenza del 49,30%): con il 51,06% delle preferenze (4.276 voti) ha battuto la candidata del MoVimento 5 stelle Maria La Ghezza (48,94%, 4.099 voti).

    Nel testa a testa a Giovinazzo (affluenza al 54,48%) a spuntarla, di poco più di 200 voti, è Michele Sollecito, candidato appoggiato dal centrodestra, che ha ottenuto 5.117 preferenze (50,60%). Daniele De Gennaro, sostenuto da liste civiche, ha ottenuto, invece il 49,40% dei voti (4.996).

    A Santeramo in Colle (affluenza del 49,40%) la spunta Vincenzo Luciano Casone con il 60,82% (6.956 voti), espressione del centrosinistra, sulla sfidate Michela Gabriella Nocco, centrodestra, che non va oltre il 39,18% (4.481 preferenze).

    PROVINCIA DI TARANTO

    Il nuovo sindaco di Castellaneta (dove con il 66,16% si registra il miglior dato pugliese relativo all’affluenza) è il candidato di centrosinistra Giambattista Di Pippa che al ballottaggio ottiene il 52,06% delle preferenze. Alfredino Cellamare,  espressione del centrodestra, si ferma al 47,94%.

    A Mottola (affluenza del 58,05%) Giovanni Barulli del MoVimento 5 stelle con il 58,78% (4.651 voti) l’ha spuntata su Angelo Lattarulo che ha ottenuto il 41,22% delle preferenze (3.261 voti).

    A Palagiano (affluenza del 53,09%) è Domenico Pio Lasigna, sostenuto da liste civiche, il nuovo sindaco. Ha ottenuto il 55,84% delle preferenze (3.779 voti), battendo il rivale Pietro Rotolo, centrista, che non è andato oltre il 44,16% (2.989 voti).

    PROVINCIA DI LECCE

    Testa a testa anche a Galatina (affluenza al 56,45%), dove Fabio Vergine, con il 50,33% (6.642 voti) è eletto sindaco. Marcello Pasquale Amante ha preso poco più di 100 voti in meno rispetto allo sfidante, fermandosi a 6.556 preferenze (49,67%).

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli