Manchette
sabato 10 Dicembre 2022
Manchette
Altro

    Lecce, l’esordio è ok: 14-1 contro il Postal e primi gol per Ceesay

    Sarà anche calcio d’estate ma partire con una vittoria fa sempre bene. Soprattutto se i gol arrivano a valanga. Il Lecce ieri è sceso in campo per la prima amichevole stagionale contro il Postal, squadra dell’omonimo Comune in provincia di Bolzano, che milita nella Seconda Categoria altoatesina. È finita in goleada: 14-1, con prima rete stagionale firmata dal danese Hjulmand. Un buon esperimento per mister Baroni che ha potuto vedere all’opera alcuni nuovi acquisti. Subito in campo Brancolini e Ceesay, autore di tre gol. Nel secondo tempo spazio invece per Frabotta. In evidenza anche Rodriguez con un poker. Un’amichevole, certo, ma comunque un test interessante per vedere i primi movimenti dei giocatori meno noti, come l’attaccante gambiano, che ha fatto vedere cose molto interessanti.

    E a Folgaria si è visto anche Lorenzo Colombo, l’ultimo acquisto del Lecce.

    Colombo visita e firma

    Siamo già a quota quattro. Il Lecce si è assicurato le prestazioni del giovane attaccante del Milan Lorenzo Colombo, che ieri ha raggiunto il resto della squadra nel ritiro di Folgaria per effettuare le visite mediche di rito e firmare il contratto che lo legherà ai giallorossi. La punta arriva con con la formula del prestito con diritto di riscatto e di controriscatto a favore del Milan. È il quarto acquisto per Pantaleo Corvino dopo il portiere Brancolini, il difensore Frabotta e l’attaccante Ceesay, unica quota “over” arrivato dal mercato estivo sin qui.

    Rebus in porta

    Il prossimo colpo potrebbe essere tra i pali. Brancolini, per quanto talentuoso, non dovrebbe essere il portiere titolare. Troppo rischioso affidare a un giovanissimo la porta giallorossa. In serie A ci sono attaccanti che non perdonano e l’esordio del Lecce sarà contro una delle coppie d’attacco più forti del torneo, Lukaku-Lautaro, duo da 104 gol che ha fatto felice l’Inter per un biennio.
    Ecco perché Corvino adesso cerca esperienza in porta. Si pensa a Simone Scuffet, 26enne numero uno dell’Apoel. Il portiere tornerebbe in patria dopo una stagione a difendere i pali del club cipriota. Scuffet qualche anno fa era stato definito “il nuovo Buffon”. Un etichetta forse troppo pesante. Il Lecce sarebbe la squadra ideale dove ripartire per rilanciare una carriera che, dopo un avvio entusiasmante non è decollata.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli