Manchette
sabato 1 Ottobre 2022
Manchette
Altro

    Lupi, leader di Noi Moderati: «Salviamo famiglie e imprese dal crac»

    «Dobbiamo sostenere famiglie e imprese. Esse sono la spina dorsale del Paese e non possiamo permetterci che questa crisi li distrugga. Dobbiamo rasserenare le nostre famiglie e per questo che stiamo proponendo una norma che impedisca di tagliare la luce e il gas a tutte quelle famiglie che hanno sempre pagato la bolletta e che oggi non riescono a pagarla». Questa la posizione di Maurizio Lupi, leader della lista “Noi moderati” che ribadisce come la priorità sia dare la tranquillità sociale per il prossimo inverno e per i prossimi sei mesi.

    Sul capitolo energia, il partito propone una «politica seria che attui un mix di fonti energetiche tra rinnovabili, gas e nucleare, così come l’Europa consiglia, altrimenti ci scordiamo sia l’indipendenza energetica, sia la transizione ecologica», ha aggiunto Lupi.

    Su come dovrà ripartire il nuovo governo, Lupi ha le idee chiare: «Dalle emergenze (energia, caro bollette, inflazione) e dal lavoro avviato sul Pnrr: i progetti devono diventare operativi nei tempi prescritti».

    A detta del leader il centrodestra ha un programma unitario, in cui l’apporto di ognuno dei quattro partiti che lo compongono è determinante, e dal quale «emerge una visione dell’Italia da qui al 2027, una proposta per lo sviluppo del Paese che bisognerà continuamente tenere presente rifuggendo il rischio della mera amministrazione».

    Il deputato si è poi soffermato su cosa “Noi Moderati del centrodestra” può offrire: «Sicuramente un contributo politico fatto di serietà, competenza, credibilità e responsabilità. Noi crediamo che la ricchezza dell’Italia sia il frutto di una lunga tradizione di rapporti virtuosi e operosi: dalla famiglia alle alleanze internazionali, dalle piccole e medie imprese fino alle tante associazioni di volontariato».

    Per Lupi urge lavorare affinchè siano riconosciute la libertà di educazione e la dignità del lavoro e il ruolo insostituibile delle imprese, che sia premiato il merito e che chi rimane indietro sia aiutato e accompagnato e non abbandonato a sè stesso e reso dipendente dall’assistenzialismo di Stato. «Crediamo che il nostro Paese meriti un’Amministrazione Pubblica più efficiente, meno burocratica e più rispettosa delle capacità dei suoi cittadini. Noi Moderati vogliamo dare spazio a queste energie e favorire il rinnovamento delle istituzioni, perché siano un ponte verso il domani al servizio dell’Italia e dei suoi cittadini», ha poi terminato.

    Intanto anche in Basilicata il gruppo di “Noi Moderati” è particolarmente attivo con l’imminente chiusura della campagna elettorale in terra lucana: «Mancano pochi giorni alle elezioni politiche. Si tratta di un appuntamento molto importante per il futuro della Basilicata – comunicano in una nota stampa -. “Noi Moderati” chiuderemo questo intenso percorso di campagna elettorale oggi alle 20, presso l’enoteca “vintage” in viale Marconi, 68 a Potenza». Sarà presente il candidato alla Camera plurinominale di Noi moderati, Francesco Cannizzaro oltre a tutti gli altri candidati che, con il leader nazionale collegato da remoto, illustreranno nel dettaglio il programma e i valori che guidano l’intero gruppo lucano.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli