Manchette
mercoledì 30 Novembre 2022
Manchette
Altro

    Da Bisceglie fino all’Europa: la danza di Vitelli spicca il volo

    Dopo aver fatto parte della rappresentazione artistico-religiosa totalmente aerea in onore di san Nicola a Bari nel corso degli ultimi festeggiamenti nel capoluogo pugliese, dopo la collaborazione con Cesare Cremonini per il videoclip di “Ciao”, i successi nei week end a Castellana Grotte per “Hell in the Cave”, il ballerino di danza aerea Roberto Vitelli è tra i protagonisti della Compagnia di danza EleinaD in diversi Paesi europei con lo spettacolo, toccante e coinvolgente, “Humans”.

    Roberto, trentatreenne biscegliese, ha portato, insieme alle sue colleghe e ai suoi colleghi lo spettacolo a Bucarest per il Bucarest per il Fringe Festival 2022 promosso dall’Istituto italiano di Cultura Bucarest, con sede proprio nella capitale rumena. Lo spettacolo rievoca nella prima parte un ambiente quasi primitivo, mentre nella seconda i caratteri e le identità prendono forma in luoghi eterei e lontani. Lo spettatore viene rapito da un lavoro artistico intimo e profondo. Di Vito Cassano le coreografie e la regia.

    La ricerca della compagnia si basa sulla trasformazione del gesto fisico e atletico in gesto espressivo, anche attraverso l’utilizzo di attrezzature non convenzionali, come materiale plastico trasparente, che diventano opportunità sceniche per la sperimentazione di azioni attinenti al pensiero drammaturgico, creando un connubio tra sensazionalità e narrazione.

    Si ispira al dipinto del pittore Salvador Dalì intitolato “La metamorfosi di Narcis”, diventando il punto di partenza dello spettacolo in cui il tempo è sospeso, lo spazio è asettico, e l’ambientazione è intima e primitiva. «Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare – spiega soddisfatto ed entusiasta Roberto Vitelli – Come diceva il compositore e pianista americano ‘Danza per te stesso. Se qualcun altro ti capisce, bene. Altrimenti, non importa. Continua a fare ciò che ami’ ed è questo il mio motto ogni singolo giorno, un vero e proprio motore che spinge me e la compagnia di cui mi onoro di far parte a dare sempre di più e a coinvolgere, emozionare, unire. Portare ‘Humans’ in giro per l’Europa è davvero appagante». Roberto lo descrive come «Uno spettacolo del momento, perfettamente inserito nel contesto in cui viviamo, come persone e come società». Prossima tappa: Atene.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli