Manchette
giovedì 1 Dicembre 2022
Manchette
Altro

    Solfrizzi e Stornaiolo testimonial della Puglia: “Il cotto e il crudo” unisce teatro e turismo – FOTO e VIDEO

    «La cultura popolare continua a emozionare e a identificare la Puglia come un territorio ricco di attrattive, ma soprattutto come luogo dell’anima dove ritrovarsi». Con queste parole il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha presentato questa mattina l’iniziativa promossa dall’assessorato al Turismo con Pugliapromozione e Teatro pubblico pugliese che vedrà Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo (Toti e Tata) protagonisti di un felice connubio tra cultura e turismo.

    La promozione del territorio incontra il teatro e porta la Puglia sul palcoscenico romano con “Il cotto e il crudo” che andrà in scena al teatro Ambra Jovinelli della capitale dal 12 al 23 ottobre.

    Una dichiarazione d’amore per la Puglia e le vacanze in Puglia, declinata in una massiccia campagna promozionale, in cui, con la solita ironia e leggerezza, il famoso duo comico diventa testimonial della cultura popolare della nostra regione, presentando quello che la Puglia rappresenta oggi a livello mondiale, cioè una delle mete turistiche più ambite, ma con un giusto rimando ai ricordi d’infanzia e a una cultura da sempre basata su accoglienza e genuinità.

    La pugliesità da gustare fuori stagione è uno dei messaggi che lo spettacolo proporrà al pubblico romano, attraverso un felice esperimento che rende l’identità culturale uno strumento di comunicazione e marketing.

    Lo spettacolo brandizzato #WeAreInPuglia è stato presentato questa mattina in conferenza stampa nel palazzo della Regione Puglia. È promosso dall’assessorato regionale al Turismo, Pugliapromozione e Teatro pubblico pugliese.

    Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo racconteranno, prosegue Emiliano, «della profonda e positiva trasformazione del nostro territorio negli ultimi anni che è frutto di numerose azioni della Regione Puglia in cultura e turismo. I frutti di questo nostro lavoro vanno dalla valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche allo sviluppo dell’industria cinematografica, fino ad arrivare al trionfo del turismo, che ha fatto sì che oggi essa sia tra le mete più ambite al mondo».

    «Con “Il cotto e il crudo” vantiamo, con orgoglio, la nostra nuova Puglia, dove tutti vogliono venire a fare le vacanze, facendo un giusto rimando alla civiltà contadina e al come eravamo – hanno spiegato Solfrizzi e Stornaiolo – parlando anche di ricordi d’infanzia e poesia fino ad arrivare alla moderna ospitalità e accoglienza, alle attrattive culturali ed enogastronomiche. Insomma, sarà uno spettacolo per chi ama la risata pura e, soprattutto, il ragù che cuoce dalle cinque di mattina».

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli