Manchette
domenica 21 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Lollobrigida a Matera “precetta” gli operai. Il Pd all’attacco: «Claque con i soldi pubblici»

L’arrivo di un ministro in città non può che essere salutato da ali di folla festante. E per far sì che questo scenario si concretizzasse, i fedelissimi di Lollobrigida non avrebbero esitato a “precettare” gli operai del Consorzio di bonifica della Basilicata in vista della visita del titolare dell’Agricoltura a Matera. Una vicenda che non ha mancato di sollevare aspre polemiche con Enzo Amendola, deputato del Partito democratico, che ha già annunciato un’interrogazione parlamentare.

Ieri il ministro Lollobrigida è stato nella Città dei Sassi per un tour elettorale a sostegno di Vito Bardi, governatore uscente che il centrodestra ha deciso di ricandidare in vista delle regionali del 21 e 22 aprile. La visita sarebbe stata preceduta da un messaggio telefonico rivolto ai capisquadra del Consorzio di bonifica della Basilicata. Di quel testo Amendola ha diffuso il contenuto: «All’attenzione di tutti i capisquadra di avvisare gli operai della propria squadra. Per disposizione del presidente del Consorzio di bonifica della Basilicata Domani 3 aprile alle 10, presso il cinema comunale, siete tutti invitati alla presentazione delle liste elettorali del centrodestra da parte dell’onorevole Francesco Lollobrigida».

Dopo essere stato intercettato dagli esponenti del Pd, il messaggio ha sollevato l’ennesimo polverone. Lo stesso Amendola, infatti, ha annunciato un’interrogazione parlamentare sulla vicenda, sottolineando come il testo indirizzato ai capisquadra del Consorzio di bonifica della Basilicata servisse a «precettare gli operai per partecipare alla presentazione delle liste per le regionali». Poi il commento al vetriolo: «Il centrodestra paga la claque con i soldi pubblici», hanno tuonato diversi esponenti del Pd. Parole durissime sono state usate anche da Gianni Perrino, consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle: «Ci ritroviamo a commentare un messaggio WhatsApp che sarebbe stato commissionato dal presidente del Consorzio di bonifica e inviterebbe gli operai a partecipare alla presentazione delle liste di centrodestra in concomitanza dell’arrivo del “cognato d’Italia”, il ministro Lollobrigida. Se tutto ciò fosse vero, bisognerebbe vergognarsi. Utilizzare questi mezzucci per fare becera campagna elettorale è ignobile e irrispettoso nei confronti dei tanti operai del settore forestale».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli