Manchette
domenica 25 Febbraio 2024
Manchette

Falsa perizia nella procedura fallimentare di una ditta di Lavello: sospesi un commercialista e un ingegnere

Due professionisti, un commercialista di 59 anni di Foggia e un ingegnere di 82 anni di Lavello, sono stati sospesi per un anno dall’esercizio della professione a conclusione di un’indagine coordinata dalla Procura di Potenza.

I due sono accusati di tentata concussione e falsa perizia nell’ambito di un procedimento fallimentare riguardante una ditta di Lavello.

Gli accertamenti sono stati effettuati dal nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Potenza che ha eseguito la misura cautelare emessa dal gip del tribunale lucano.

I professionisti sono indagati nella procedura concorsuale scaturita dal fallimento di una società di Atella in cui il commercialista risulta curatore fallimentare mentre l’ingegnere ha redatto una perizia sul valore di un capannone industriale che è stato ceduto dalla ditta fallita a una società di Rionero in Vulture.

Secondo l’impostazione accusatoria, la perizia conterrebbe «dati non veritieri» sul valore dell’immobile e sulla base di questa relazione estimativa il curatore fallimentare «avrebbe esercitato illecite pressioni sull’amministratore della società acquirente» per indurlo a versare a favore della curatela un’ulteriore somma di 600mila euro, oltre al prezzo di acquisto già pagato a suo tempo, con la minaccia di una denuncia in sede penale, in caso contrario.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli