Manchette
lunedì 20 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Gara senza storia a Potenza: il Foggia vince 3-0. Per i lucani ora è crisi nera

Seconda sconfitta consecutiva per il Potenza di Marchionni. Dopo essere usciti sconfitti dallo ‘Iacovone’ di Taranto, i lucani capitolano anche al ‘Viviani’: nella gara delle 36ª giornata del girone C passa il Foggia per 0-3.

I pugliesi portano a casa tre punti pesanti per i playoff grazie ai gol di Salines, dell’ex Gagliano e di Antonacci. Nonostante l’emergenza, la squadra di Cudini torna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive. Crisi nera per il Potenza: due punti di vantaggio, ma con una partita in più, sul Monopoli sedicesimo.

Marchionni perde anche Schiattarella, espulso all’inizio della ripresa. La prima occasione è del Potenza. Al 7’ Volpe prende palla e calcia da ottima posizione, ma Perina blocca senza grossi problemi. I ritmi non si alzano e le due squadre si rispettano, vista l’importanza della posta in palio. Al 19’ Caturano e Saporiti duettano, con il classe 2001 che calcia, ma Rizzo devia la conclusione in calcio d’angolo. Ancora Saporiti pericoloso al 34’. Hadziosmanovic lo serve e lui ci prova, ma la conclusione strozzata termina sul fondo. L’arbitro Giaccaglia concede due minuti di recupero. A tempo quasi scaduto arriva il vantaggio del Foggia. Dalla bandierina, Rolando pesca in area Salines, che di testa fulmina Alastra. Al duplice fischio, rossoneri in vantaggio al ‘Viviani’.

Subito in salita la ripresa del Potenza. Al 49’ Schiattarella spinge in maniera vistosa Vezzoni. L’arbitro Giaccaglia estrae il cartellino rosso e i lucani rimangono in dieci. 5’ dopo Armini prova a pescare il jolly dalla distanza, ma Perina blocca senza problemi. Il Foggia sfiora il raddoppio al 62’. Schenetti serve Rolando che cerca il secondo palo, ma la palla termina larga di un soffio ad Alastra battuto. Al 69’ arriva il raddoppio del Foggia. Rolando aggancia la palla e scavalca Alastra in uscita con uno scavetto, poi da pochi passi l’ex della sfida Gagliano firma il 2-0. L’esultanza viene mal digerita dal team manager lucano, che viene espulso. All’84’ ci prova Riccardi di testa, ma la palla termina abbondantemente alta. 3’ dopo Alastra devia in angolo una conclusione ravvicinata di Vezzoni. Al 93’ ci prova anche Manneh, ma Alastra respinge la conclusione con i piedi. Al 95’ il Foggia cala il tris. Marino calcia potente sul palo, poi Antonacci appoggia in rete a porta vuota. L’arbitro Giaccaglia fischia la fine: il Foggia passa 0-3 ed esplode la contestazione al ‘Viviani’.

TABELLINO

POTENZA – FOGGIA 0-3

RETI: 45’+2 Salines (F), 69’ Gagliano (F), Antonacci (F)

POTENZA (3-5-2): Alastra; Armini, Sbraga, Verrengia (29’ Burgio); Hadziosmanovic, Candellori (64’ Castorani), Schiattarella, Saporiti, Asencio (46’ Di Grazia); Caturano, Volpe. A disposizione: Cucchietti, Iacovino; Marchisano, Hristov, Maddaloni, Paura, Castorani, Maisto, Steffè, Burgio, Rossetti, Di Grazia. All. Marchionni

FOGGIA (3-4-3): Perina; Ercolani (83’ Papazov), Riccardi, Rizzo; Salines (83’ Antonacci), Di Noia (89’ Marino), Martini, Vezzoni; Rolando (89’ Manneh), Gagliano, Schenetti. A disposizione: De Simone, Nobile, Castaldi, Papazov, Marino, Antonacci, Tonin, Manneh. All. Ricchetti (Cudini squalificato)

ARBITRO: Filippo Giaccagliadi Jesi

NOTE: Ammoniti 1’ Riccardi (F), 15 Armini (P), 23’ Verrengia (P), 40’ Rolando (F), Ercolani (F), Di Noia (F). Espulsi Schiattarella (P)

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli