Manchette
venerdì 1 Marzo 2024
Manchette

Il Picerno non si ferma più: “Monterisi” sbancato e Audace Cerignola battuto

Un Picerno cinico ma assai in palla passa anche al “Monterisi” e non arresta la sua corsa, posizionandosi solitario in seconda piazza: Cerignola battuto 0-1 col sigillo di Gilli.

Ligi non recupera dal 1’, Tisci torna al 4-3-2-1 ma schiera la coppia centrale difensiva Allegrini-Gonnelli. Bezzon agisce da playmaker, confermati in avanti D’Andrea e Leonetti a supporto di Malcore. Emmanuele Esposito si aggiunge alla lista degli indisponibili per Longo: l’assenza del capitano è l’unica novità nell’undici di partenza, c’è Graziani nella batteria di trequartisti alle spalle di bomber Murano. I lucani partono forte: Murano centra la traversa al 19’, da cui nasce un angolo dalla destra: Gilli in sforbiciata mette alle spalle di Krapikas. Al 23’ si fa vedere l’Audace con Ruggiero dalla distanza, Merelli para in due tempi. Contatto dubbio in area ospite, l’arbitro lascia correre mentre al 33’ un tiro di Leonetti è ribattuto da un difensore. Ancora Ruggiero in azione al 40’ servito da Bezzon, il portiere ci mette un piede e respinge. Nel recupero altro episodio controverso nell’area rossoblù, ma anche stavolta non c’è penalty. A pochi istanti dal duplice fischio Malcore si destreggia bene e prova la soluzione a giro, ma la sfera finisce larga. Si va negli spogliatoi con una forte tensione fra le due squadre: espulso il vice allenatore ofantino Lambertini, ma solleva forti perplessità la direzione di gara del signor Perri.

Nella ripresa Ruggiero ispira D’Andrea, che batte lento ma angolato: Merelli si allunga e mette in corner (50’). Ancora il numero 17 gialloblù dalla media distanza, troppo tenero per impensierire l’estremo rivale. Il Cerignola tiene il possesso e cerca di richiudere il Picerno nella propria area, il quale si difende con ordine facendo una ottima densità in tutte le zone del campo. Dentro Sosa e D’Ausilio rispettivamente per Leonetti e D’Andrea, cambiano i trequartisti con le “cicogne” a provare di cambiare qualcosa offensivamente. Poco dopo, però, Allegrini rimedia il doppio giallo e lascia i suoi in inferiorità numerica, complicando le cose per i cerignolani. Punizione a lato di D’Ausilio, Sosa gira di testa ma centrale su scodellata di Ruggiero. I padroni di casa generosamente si impegnano nel tornare in parità: al 93’ Ciko vede deviata in angolo la palla del possibile 0-2.

Si ferma a quattro la serie utile della formazione di Tisci, alla seconda sconfitta casalinga e condannata anche da qualche decisione del direttore di gara discutibile. C’è bisogno del recupero più rapido possibile di alcuni degli infortunati per assicurare maggiori opzioni tecnico-tattiche. Prosegue il momento d’oro dei melandrini, alla sesta affermazione di fila: il team di Longo sempre più lanciato in classifica, in una versione meno spettacolare ma decisamente concreta.

IL TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA-PICERNO: 0-1

MARCATORE: 18’ Gilli (P)

AUDACE CERIGNOLA (4-2-3-1): Krapikas, Russo, Allegrini, Gonnelli, Tentardini (67’ Bianco), Tascone, Bezzon (46’ Coccia), Ruggiero, D’Andrea (74’ D’Ausilio), Leonetti (74’ Sosa), Malcore. A disp.: Fares, Trezza, Prati, Ligi, Botta, Vitale, De Luca, Carnevale, Neglia. All: Tisci

PICERNO (4-2-3-1): Merelli, De Cristofaro, Gilli, Allegretto, Novella, Gallo (42’ Pitarresi), DeCiancio, Vitali (86’ Pagliai), Santarcangelo (46’ Ciko), Graziani (72’ Biasiol), Murano (86’ Maiorino). A disp.: Esposito A., Summa, Guerra, Savarese. All. Longo

Arbitro: Perri di Roma 1

Ammoniti: Ruggiero, Allegrini, D’Andrea (AC); Gallo, Biasiol (P). Espulso: Allegrini (AC) al 76’ per doppia ammonizione.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli