Manchette
venerdì 1 Marzo 2024
Manchette

Picerno show nel derby lucano: tre gol al Potenza e quarto posto in campionato

Per la prima volta tra i professionisti il Picerno batte il Potenza. Era dal 26 novembre 2017 che la formazione melandrina non batteva quella del capoluogo di regione in serie D. Fu l’anno in cui il Potenza salì in Serie C e il Picerno chiudeva con i 123 punti in due stagioni e mezzo sotto la gestione Arleo.

La Leonessa della Lucania passa subito in vantaggio al 3’ con il gran destro di De Cristofaro che si infila sotto la traversa. Per l’esterno foggiano è il terzo gol consecutivo. Il Potenza si fa vedere con il diagonale di Candellori al 10’ che termina a lato. Tre minuti dopo Gasparini salva i suoi su Pagliai lanciatissimo a rete. Il Picerno ci riprova al 18’ su palla inattiva: angolo di Ceccarelli per il colpo di testa di Allegretto che si alza sopra la traversa. Ancora Ceccarelli al 22’ tenta di sorprendere con una bella punizione Gasparini, che è attentissimo a deviare in angolo. Passano due minuti e il Picerno raddoppia. Cross di De Cristofaro e colpo di testa vincente di Murano che timbra il dodicesimo gol in campionato. L’attaccante in segno di rispetto per la sua città non esulta.

I melandrini addirittura dilagano al 29’ con un grandissimo calcio d’angolo di Ceccarelli con la sfera che sbatte sul palo prima di insaccarsi. Il Potenza avrebbe l’occasione per rientrare in partita con Hristov al 38’ sugli sviluppi di calcio piazzato ma manda larghissimo. Dopo un minuto Summa risponde alla punizione di Di Grazia deviando in corner.

Nella ripresa il Potenza con un altro piglio sfiora subito il gol al 47’ con il destro in diagonale di Di Grazia, sul quale Caturano prova ad inserirsi, ma termina sul fondo. Tre minuti dopo Caturano mette dentro ma viene pescato in fuorigioco. Scorre un minuto ed è Ceccarelli dal limite a mandare fuori di poco sfiorando il poco. Poi al 54’ il Potenza trova la rete che riapre la partita con Caturano servito da Di Grazia. Ci prova Murano ad arrotondare il punteggio al 64’ ma il tiro è troppo telefonato ed è presa facile di Gasparini. Un minuto dopo è Asencio ad avere la palla gol per accorciare, però si coordina male. Il Picerno si rivede in avanti all’83’ con una conclusione alta di Graziani su cross di De Cristofaro. Ancora Graziani ha l’occasione per segnare, ma in uscita Gasparini gli chiude lo specchio in angolo. Lo stesso estremo difensore deve evitare il poker sul piattone di De Cristofaro. Nel recupero sbaglia anche Diop per i melandrini, calciando alto.

IL TABELLINO

PICERNO-POTENZA: 3-1

RETI: 3’ De Cristofaro (PI), 23’ Murano (PI), 29’ Ceccarelli (PI), 53’ Caturano (PO)

PICERNO (4-2-3-1): Summa; Pagliai, Gilli, Allegretto, Guerra (60’ Garcia); Gallo, De Ciancio; Ceccarelli (66’ Graziani), De Cristofaro, Esposito (72’ Pitarresi); Murano (72’ Diop). All: Longo

POTENZA (3-4-1-2): Gasparini; Sbraga, Monaco, Hristov; Gyamfi (46’ Steffè), Prezioso (46’ Pace), Candellori, Hadziosmanovic; Di Grazia (74’ Rossetti); Caturano, Asencio (84’ Gagliano). All: Lerda

ARBITRO: Arena di Torre del Greco

NOTE: Ammoniti Biasiol dalla panchina, De Ciancio e De Cristofaro (PI). Monaco, Steffè e il tecnico Lerda (PO).

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli