Manchette
sabato 24 Febbraio 2024
Manchette

Si ferma il Picerno: dopo tre risultati utili consecutivi, lucani K.O. a Crotone

Dopo tre risultati utili consecutivi il Picerno cade a Crotone. La formazione di Longo, che aveva sbloccato la gara con il solito Murano (alla sua quarta gara di fila in gol) dopo soli 5’, ha subito la rimonta dei pitagorici a fine primo tempo. I melandrini ci hanno provato a più riprese ad acciuffare il pari, ma i pitagorici hanno tenuto una buona tenuta difensiva che ha permesso loro di rientrare in zona play-off e di centrare la terza vittoria in campionato. Neanche il tempo di riscaldarsi che il Picerno passa in vantaggio. Bell’azione dei lucani che fanno girare la palla da una fascia all’altra, fino a quando Esposito non entra in area da sinistra e crossa sul secondo palo dove Murano arriva indisturbato e insacca con facilità.

Il Crotone non si butta giù, ma reagisce e al 12’ va vicino al pareggio con Leo che di testa prende la traversa. La formazione di casa spinge e costringe il Picerno nella sua area di rigore. Al 18’ altra occasione per i calabresi con Loiacono che di testa da buona posizione colpisce male e la palla finisce alta. Al 25’ il Crotone pareggia con un bel piatto al volo di capitan Gigliotti. Una partita bella e combattuta in cui le squadre si equivalgono. Al 45’ i pitagorici ribaltano completamente il punteggio: calcio d’angolo di Petriccione, Gomez vola sopra tutti e insacca di testa. Il signor Ubaldi con un solo minuto di recupero manda le squadre negli spogliatoi.

La ripresa comincia con due novità di formazione per il Picerno. La compagine di Longo parte forte per cercare il pareggio ed il Crotone è costretto ad arretrare il proprio baricentro. Zauli fa la sua prima mossa e inserisce D’Errico e Tumminello per Gomez e Felippe. La partita diventa più vivace il Crotone si riproietta avanti ma si espone a qualche ripartenza come al 67’ quando il Picerno va vicino al gol ma azione fermata da un evidente fuorigioco. La partita comincia ad incattivirsi. Al 75’ D’Ursi solo davanti al portiere gli calcia addosso. Zauli perde Loiacono per crampi ed inserisce al suo posto Bove. Centrocampo inedito per il Crotone che in mediana schiera Giannotti e Vinicius. È un finale di sofferenza, la squadra calabrese stringe i denti e difende un risultato fondamentsle per il suo cammino. Sono cinque i minuti di recupero in cui il Crotone riesce a gestire il pallone e non correre pericoli. La gara finisce così con la vittoria dei pitagorici per 2-1 che infliggono al Picerno la seconda sconfitta in campionato.

IL TABELLINO

CROTONE-PICERNO 2-1

CROTONE (4-2-3-1): Dini, Leo, Loiacono (81’ Bove), Gigliotti, Giron, Felippe (60’ D’Errico), Petriccione (81’ Giannotti), D’Ursi, Vitale (68’ Vinicius), Tribuzzi, Gomez (60’ Tumminello). A disp.: Lucano, D’Alterio, Papini, Crialese, Bruzzaniti, Rojas, Cantisani, Vyythaj, Spaltro, Pannitteri. Allenatore: Zauli.

PICERNO (4-2-3-1): Merel, Pagliai (57’ Ceccarelli), Garcia, Allegretto (46’ Gilli), Guerra, Gallo, De Ciancio, Graziani (80’ Diop), Esposito (68’ Maiorino), Vitali (46’ De Cristofaro), Murano. A disp.: Summa, Esposito, Pitarresi, Santarcangelo, Ciko, Biasol, Savarese. Allenatore: Longo.

ARBITRO: Ubaldi di Roma 1.

RETI: 5’ Murano (P), 25’ Gigliotti (C), 45’ Gomez (C).

AMMONITI: Tribuzzi (C); Pagliai ed Esposito (P).

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli