Manchette
domenica 3 Marzo 2024
Manchette

Un Picerno da favola batte il Catania nel recupero di Serie C. Ora è secondo da solo

Il Picerno soffre ma porta a casa tre punti pesantissimi. Nel recupero dalle 22ª giornata del girone C di Lega Pro, rinviata causa neve, i lucani hanno battuto il Catania per 1-0 al Donato Curcio. La rete di Andrea Gallo ha regalato i tre punti e consentito ai rossoblù di salire al secondo posto in classifica. La squadra di Emilio Longo è a sei punti dalla Juve Stabia capolista e ora ha un punto di vantaggio sull’Avellino, terzo.

Ritmi alti in avvio. Dopo appena 5’ occasione per il Picerno. Esposito ci prova con una conclusione dal limite, ma la palla termina di poco alta sulla traversa. La risposta del Catania non si fa attendere. Recupero palla al limite dell’area, Tello calcia a botta sicura ma Allegretto in scivolata evita la rete. Al 20’ si sblocca la gara e passano in vantaggio i padroni di casa. Andrea Gallo raccoglie una palla vagante al limite e fulmina Albertoni con una rasoiata che termina nell’angolino basso. Dopo il gol del vantaggio i rossoblù si abbassano e provano a sfruttare le ripartenze. Il Catania cresce e inizia a macinare gioco. La squadra di Lucarelli ha una grande occasione al 39’: Costantino da ottima posizione spara alto. Dopo un minuto di recupero, l’arbitro Arena manda le squadre negli spogliatoi.

La ripresa si apre con il Catania arrembante. Al 54’ clamorosa doppia occasione per gli etnei. Dopo un disimpegno sbagliato da Summa, Chiricò salta Biasiol e calcia, ma il portiere rossoblù compie un prodigioso intervento. Sulla ribattuta Costantino spara di nuovo alto. Il Picerno si rende pericoloso 4’ più tardi. Santarcangelo, entrato al posto di Murano, colpisce di testa ma non inquadra la porta. Altra grande occasione per i padroni di casa al 68’. Esposito calcia a botta sicura da ottima posizione, ma sulla sua conclusione trova proprio l’attaccante classe 2003 che impedisce alla palla di entrare in porta. All’80’ trema il Picerno. Cross per Di Carmine che prova ad arrivarci di testa, ma la palla sfila sul fondo. Il Catania prova il forcing, ma è ancora il Picerno pericoloso all’86’. Dopo un ottimo contropiede, Santarcangelo calcia in diagonale, ma la palla esce larga di un soffio. L’arbitro Arena concede cinque minuti di recupero. Nel primo minuto di extratime Monaco colpisce di testa da buona posizione, ma la palla termina larga. Trema il Curcio al minuto 95: l’ottima punizione di Castellini termina di un soffio larga. Al trplice fischio, Picerno batte Catania.

TABELLINO

AZ PICERNO-CATANIA 1-0

RETI: Gallo (P)

PICERNO (4-2-3-1): Summa; Pagliai, Allegretto (49’ Biasiol), Gilli, Guerra; De Ciancio, Gallo; Graziani (77’ D’Agostino), Albadoro (64’ Maiorino), Esposito (77’ Albertini); Murano (46’ Santarcangelo). A disposizione: Merelli, Esposito, Pitarresi, Ceccarelli, Maiorino, Santarcangelo, Ciko, Petito, Albertini, Biasiol. Novella, Cadili, D’Agostino. All. Longo

CATANIA (4-2-3-1): Albertoni; Bouah, Curado, Monaco, Castellini; Quaini (60’ Di Carmine), Welbeck; Chiricò (70’ Kontek), Tello (70’ Peralta), Cicerelli (70’ Chiarella); Costantino. A disposizione: Furlan, Fortunato, Rapisarda, Di Carmine, Kontek, Peralta, Chiarella. All. Lucarelli

ARBITRO: Alberto Arena di Torre del Greco.

NOTE: Ammoniti Tello (C), Cicerelli (C), Allegretto (P), D’Agostino (P)

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli