Manchette
sabato 24 Febbraio 2024
Manchette

Duplice omicidio stradale nel Barese, rinviato a giudizio 45enne: dibattimento a fine 2024

È stato rinviato a giudizio, per duplice omicidio stradale, il 45enne Angelo Gargaro, che il 31 marzo del 2021 si scontrò con una Fiat Punto mentre era alla guida di una Audi A 4 sulla provinciale 126 Adelfia-Sannicandro di Bari, all’altezza di Ponte San Giovanni. Nell’impatto persero la vita due colleghi di Gargaro, Giuseppe Massarelli e Tommaso Verna, che erano in macchina con lui. Il conducente dell’altra auto, 46 anni, ha riportato l’amputazione di una gamba. A diffondere la notizia del rinvio a giudizio del 45enne, lo studio 3A-Valore Spa che assiste i familiari delle vittime.

Secondo quanto emerge dagli atti dell’inchiesta, e riferito dai legali, Gargaro «in condizioni non regolamentari – vuoi perché circolava alla elevatissima velocità di 150 km/h, su strada gravata dal limite di 60 km/, vuoi perché eseguiva una manovra di sorpasso vietata da apposita segnaletica, su strada gravata da striscia continua di mezzeria – impattava contro una Fiat Punto condotta da G. C. il quale, percorrendo la medesima strada, stava espletando la manovra di svolta a sinistra e non era nelle condizioni di percepire in tempo l’intenzione del veicolo antagonista di sorpassarlo».

Il tribunale ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal pubblico ministero Angela Maria Morea e il dibattimento si aprirà davanti alla giudice Valentina Tripaldi il 2 dicembre 2024. I parenti delle due vittime (Massarelli aveva una moglie e quattro figli), assistiti dall’avvocato Sabino De Benedictis dello Studio 3A-Valore, hanno già ottenuto risarcimento in sede civile.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli