Manchette
venerdì 23 Febbraio 2024
Manchette

I finalisti del premio Campiello aprono Lungomare di Libri: «La cinquina è una bella sorpresa per i lettori»

I cinque finalisti del premio Campiello sono stati ospiti, ieri sera, dell’anteprima di Lungomare di Libri a Bari.

Silvia Ballestra con “La Sibilla. Vita di Joyce Lussu” (Laterza), Marta Cai con “Centomilioni” (Einaudi), Tommaso Pincio con “Diario di un’estate marziana” (Giulio Perrone Editore), Benedetta Tobagi con “La Resistenza delle Donne” (Einaudi), Filippo Tuena con “In cerca di Pan” (Nottetempo), sono stati i protagonisti della serata nel castello Svevo, fra musica, teatro e reading dei romanzi in gara.

L’incontro è stato promosso dalla Confindustria Bari e BAT, Puglia e Veneto, in collaborazione con l’agenzia per il lavoro Umana.

Era presente Enrico Carraro, presidente della fondazione Il Campiello e di Confindustria Veneto: «Questa cinquina sarà una bella sorpresa per i lettori. Cultura e industria sono argomenti imprescindibili: dove c’è crescita economica ci deve essere anche crescita culturale», ha dichiarato. «Questo – ha concluso – lo aveva capito il padre fondatore del Campiello nel 1961, quando in un’Italia appena uscita dalla guerra trovò la cultura come un elemento su cui ricostruire la regione Veneto».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli