Manchette
sabato 24 Febbraio 2024
Manchette

Raiz e Radicanto a Bitonto: al Traetta “Sì ll’ammore è ‘occuntrario d”a mmorte”

Un nuovo, importante appuntamento per la la stagione teatrale 2023/2024 del Comune di Bitonto in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese.

Sabato prossimo il Teatro Traetta ospita lo spettacolo di Teatro Musica con Raiz e Radicanto dal titolo “Sì ll’ammore è ‘occuntrario d’’a mmorte”, un omaggio a Sergio Bruni, tra i cantanti partenopei più popolari e amati del secolo scorso.

Un lavoro importante e appassionato che si sviluppa tra narrazione e suono, e ripropone dieci brani di Bruni eseguiti insieme ai membri dei Radicanto (Giuseppe De Trizio e Adolfo La Volpe – liuti, Francesco De Palma – percussioni, Giovanni Chiapparino – fisarmonica e Giorgio Vendola – contrabbasso).

Ricordato spesso come “A voce ‘e Napule” per aver saputo rappresentare con le sue canzoni tutti gli abitanti della città, dai ceti più agiati a quelli più popolari, Sergio Bruni, nome d’arte di Guglielmo Chianese, partecipò 12 volte al Festival di Napoli ottenendo due successi con i brani “Marechiaro marechiaro” e “Bella” e debuttò nel 1960 al Festival di Sanremo insieme a Joe Sentieri con “È mezzanotte” e a Giorgio Consolini con “Il mare”, classificandosi rispettivamente al 5° e al 6° posto. Fondamentale fu poi l’incontro con il poeta Salvatore Palomba, dal cui sodalizio nacquero alcune delle canzoni più famose della sua discografia tra cui “Carmela” del 1976 e l’album “Una voce una città” del 1980 in cui Sergio Bruni musicò il testo di Eduardo De Filippo “È asciuto pazzo ‘o patrone”.

Raiz è cantante, scrittore e attore (è nel cast della serie Mare Fuori nei panni di Don Salvatore Ricci, giunto alla terza stagione), oltre 30 anni di carriera come voce degli Almamegretta, quattro lavori da solista, la vittoria della Targa Tenco nel 2014 nella categoria “Miglior interprete” per l’album “Dago Red” realizzato insieme a Fausto Mesolella e l’EP “Napoli C.le / Dusserdorf” (2021) in collaborazione con il rapper Lucariello da cui è stato estratto “Aria”, brano che ha aperto la stagione finale della serie televisiva Gomorra.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli