Manchette
sabato 20 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

PensieriCorrenti ad agosto: musica, arte e scienza. Al Festival i 99 Posse e Frankie hi-nrg mc

L’edizione 2023 di PensieriCorrenti si ispira a “La festa dell’Insignificanza”, di Milan Kundera. Una occasione per riconoscere e amare le proprie situazioni di difficoltà in un’ottica di normalizzazione e familiarizzazione verso condizioni percepite come divergenti rispetto a quanto comunemente definito “normale”.

È stato presentato questa mattina, nella sala di rappresentanza del Comune di Fasano, il programma di PensieriCorrenti Festival 2023, a Fasano dal 23 al 31 agosto. Un evento, giunto alla terza edizione, organizzato dall’associazione Itriae Culturae con il fine di stimolare riflessioni attraverso il dialogo, la divulgazione scientifica, l’arte e la musica.

«Partecipare al PensieriCorrenti Festival – spiega Roberto Ditano, presidente dell’associazione Itriae Culturae – significa immergersi in un viaggio di introspezione e discussione, che apre nuove prospettive sulla complessità del mondo contemporaneo. La terza edizione pone l’attenzione su una tematica estremamente attuale e spesso abusata: “La festa dell’Insignificanza”, che ci invita ad amare le proprie situazioni di difficoltà, ridefinendo la nozione stessa di normalità. Ringraziamo l’amministrazione del comune di Fasano per aver creduto in questo progetto e per aver scelto di regalare alla comunità fasanese un’esperienza come quella del PensieriCorrenti».

La terza edizione di PensieriCorrenti Festival beneficia inoltre del supporto della Bcc di LocorotondoWeno e di Radio Selene.

«Un tema quello scelto da Itriae Culturae che ci porterà a riflettere sulla potenza della fragilità e aprirà a nuovi sguardi circa i possibili modi di intendere, abitare e affrontare le numerose insignificanze della nostra vita», afferma Lorenzo Leporiere del Seminario di Storia della Scienza dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro.

Gli eventi di PensieriCorrenti saranno gratuiti e aperti a tutti. E oltre alla parte divulgativa classica, la narrativa avverrà anche attraverso l’arte e la musica. 

«Siamo molto felici di ospitare nel nostro territorio il festival “Pensieri Correnti” – commenta il sindaco di Fasano Francesco Zaccaria – . Un festival che ci darà la possibilità di coniugare per la prima volta cultura, svago e riflessione sui grandi temi del nostro tempo. Cinque eventi che saranno, come sempre, l’occasione per “raccontare” il nostro territorio a turisti e al pubblico del festival».

Un festival reso possibile grazie al supporto del Comune di Fasano, in collaborazione con il Seminario di Storia della Scienza dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e le associazioni culturali Il Tre Ruote Ebbro, Wardapark.

«Quest’anno irrompe nell’estate fasanese dei grandi eventi il Festival “Pensieri Correnti” – dice l’assessore al Turismo Pierfrancesco Palmariggi -. Cinque eventi gratuiti a Fasano, Savelletri e Torre Canne, tutti con ospiti eccezionali e tutti fortemente contemporanei e innovativi. I linguaggi nuovi della musica si uniranno a quelli dell’arte contemporanea e a quelli della divulgazione scientifica, intrecciandosi e offrendo al pubblico un’altra splendida occasione per vivere la nostra città».

PensieriCorrenti quest’anno intende quindi stimolare alla riflessione sui grandi temi del nostro tempo, e lo farà attraverso sessioni di confronto che vedrà protagonisti Eleonora Loiodice, ricercatrice del “Seminario di Storia della Scienza” dell’Università di Bari (23 agosto, ore 20.30 via Collodi) che proporrà, in compagnia di Angelo Iaia, una riflessione sulle credenze “Gli spiriti domestici tra immagini e immaginario”.  Giacomo Fronzi,filosofo e critico musicale, si soffermerà sul tema “La musica e l’apparente insignificanza del rumore” (24 agosto, ore 21.15, piazza Ciaia). Infine, Umberto Galimberti,tra i maggiori esponenti della filosofia contemporanea, aprirà una riflessione su “La condizione giovanile nell’età del Nichilismo” (25 agosto, ore 21.15, piazza Ciaia). 

Mostre e installazioni artistiche saranno allestite in varie piazze e luoghi rappresentativi di Fasano con le opere di Ada Marino, Angelo Iaia, Bruno Cerasi, Giuseppe Palmisano, (tutti e quattro esposti in Museo della Casa alla fasanese), CAOS (Piazza Mercato Vecchio), il documentario “Inshallah” e il progetto “Enshroud” di Medina Dugger (Chiostro dei Minori Osservanti).

«Parlare di insignificanza e disagio attraverso l’arte e la fotografia è stata per me una bella sfida curatoriale – dichiara Laura Tota, responsabile delle sezioni artistiche di PensieriCorrenti Festival La selezione mi ha portato a entrare in contatto con mille modi di affrontare la propria inadeguatezza verso il mondo e scoprire mille forme di resistenza alla normalità. Per questo, gli autori selezionati, attraverso immagini, performances e interventi installativi, cercheranno di suggerire forme di accettazione e di resistenza rispetto alla propria personale visione della normalità e della deviazione da essa. Accanto alla sezione espositiva, sono orgogliosa di annunciare inoltre la prima edizione del Premio Francesco Convertini, dedicato alla creatività e in ricordo del nostro compianto compagno di viaggio, Ciulicchio: un modo per sostenere i giovani creativi e inserire contenuti nuovi tra le proposte del festival».

La musica farà da trait-d’union tra la parte divulgativa e quella artistica. Ogni evento si aprirà e chiuderà con dj set o con musica dal vivo. 

Il 23 agosto il dj set di C€ntomila e di SUPERBUUT, dei Pinguini Tattici Nucleari, scalderanno i cuori dei più giovani in via Collodi a partire dalle 21.30.

Il 24 agosto sarà la serata che vedrà protagonisti Kyotolp, i 99 Posse e il dj set Argoritmo.

Il 25 agosto, attesissimo il concerto della Premiata Forneria Marconi in piazza Ciaia. Apertura di serata affidata a Melga e la chiusura al dj set Filippiakos from Ballarock.

Il 31 agosto gli eventi del festival si trasferiranno al Porto di Torre Canne con la musica del dj set di KeedomanFrankie Hi-Nrg Mc e Cloud Danko.

È previsto anche un “road to” dell’evento: si terrà il 10 agosto, la notte di San Lorenzo, a Savelletri da Mareducato. Qui tornerà, a grande richiesta, la musica trascinante di Ciao! Discoteca Italiana tra i protagonisti di MusicaLucis, il festival d’inverno della Valle d’Itria che ha riempito le piazze di Fasano e Locorotondo solo pochi mesi fa sempre a cura di Itriae Culturae.

«La musica – spiega Veronica Palmisano direttrice artistica di Pensieri Correnti Festival – rappresenta uno strumento per dare espressione a ciò che proviamo. Consente di dare sfogo a emozioni dolorose, ma può essere intesa anche come strumento per l’integrazione, l’inclusione, in quanto favorisce il superamento delle barriere linguistiche e comunicative. Gli artisti che si esibiranno, riconosciuti a livello nazionale ed internazionale, abbracciano almeno tre generazioni. Si sono distinti per le capacità comunicative, ma anche per quanto concerne gli argomenti trattati nei testi delle loro opere. Personaggi in grado di utilizzare la musica come linguaggio artistico, che tocca e/o scuote i sentimenti più profondi. Infine, tengo a sottolineare che anche quest’anno daremo ampio spazio ai nostri artisti pugliesi».

L’evento è promosso anche da: Mareducato, Vivai Pinto, La braceria, Tò aperitivi e affini, Ardecuore, Tenuta Monacelle, Amare, Ciporti, La baia, el Chiringuito, Pull Up.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli