Manchette
domenica 21 Luglio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Al via il 19esimo Salone nautico di Puglia: circa 250 imbarcazioni in mostra al Porto turistico di Brindisi – VIDEO

Circa 250 le imbarcazioni saranno esposte negli spazi del Porto turistico Marina di Brindisi in occasione della 19esima edizione del Salone nautico di Puglia (Snim) che si terrà dall’11 al 15 ottobre prossimi.

Si tratta uno degli appuntamenti fieristici di settore tra i più importanti d’Italia che si svolgerà su un’area di 20mila metri quadrati con 90 cantieri che esporranno e i visitatori avranno l’opportunità di testare le più recenti novità del settore nautico.

Nato nel 2004, lo Snim è oggi riconosciuto come un evento internazionale, patrocinato da Confindustria nautica e Lega navale italiana, e si colloca fra le principali manifestazioni di settore in Italia e di riferimento sul versante Adriatico, registrando una crescita progressiva di visitatori ed espositori.

Grazie alla sua posizione favorevole, che lo vede vicino all’aeroporto di Brindisi – Casale e rivolto idealmente ai Balcani, il Salone nautico di Puglia attrae ogni anno un pubblico di visitatori, curiosi e addetti ai lavori proveniente da tutto il Sud Italia, e non solo. Il Porto turistico di Marina di Brindisi è il palcoscenico ideale per accogliere le novità più recenti della cantieristica, a vela e motore, delle competizioni sportive e del turismo nautico.

Tra i temi di questa edizione, focus sulla nautica da diporto, il mondo della vela, della portualità turistica e degli sport del mare, con particolare riferimento alla pesca d’altura, che coinvolge numerosi appassionati.

La nuova edizione dello Snim ospiterà workshop, tavole rotonde, meeting, seminari, conferenze e laboratori che punteranno a favorire dibattiti e approfondimenti sul tema della blue economy, delle blue careers e del ruolo centrale del settore marittimo per il sistema Paese.

Spazio anche allo sport con il Trofeo Open Fipsas – Big game Drifting, valido per le qualificazioni al campionato nazionale assoluto e per l’accesso alla nazionale italiana. Tra le principali novità di questa edizione, uno spazio sempre maggiore verrà dedicato alla promozione verso la transizione ecologica delle motorizzazioni per le imbarcazioni, per preservare l’equilibrio dell’ecosistema marino.

L’evento, afferma il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, «assume sempre più una caratura internazionale e un’attenzione rilevante da parte degli operatori del settore marittimo e dei tanti visitatori». La Puglia, spiega, investe «notevoli risorse sul settore nautico e, più in generale, sulla blue economy intesa come strategia di sviluppo globale del territorio per un futuro sostenibile. Noi vogliamo che la nautica in Puglia diventi un segmento importante della crescita economica della nostra regione, che ha nel mare uno dei suoi tratti distintivi. I settori coinvolti nella blue economy, individuati dalla Ue, riguardano la preservazione delle risorse marine viventi e non viventi, l’energia rinnovabile ricavata dal mare, le attività portuali, ma anche tutto il comparto nautico, dalla costruzione ai trasporto marittimo. Fino al turismo costiero, alla pesca e all’acquacoltura», conclude.

Il Salone nautico di Puglia, aggiunge l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci, «è un appuntamento molto importante che ci dà la possibilità di lavorare sul potenziamento del distretto nautico, sul rafforzamento delle figure professionali e sulla valorizzazione turistica, anche rispetto alla strategia della Blue Economy».

Per l’assessore Gianfranco Lopane, assessore al Turismo, «la nautica per la Puglia sta diventando sempre più centrale all’interno delle politiche per la valorizzazione del prodotto turistico legato al mare. Un prodotto che si arricchisce grazie alla nautica, ma penso anche alla crocieristica e agli sport acquatici. Il Salone nautico della Puglia catalizzerà l’attenzione nazionale e internazionale sulla nostra costa e su un comparto importante per la nostra industria turistica» anche in un’ottica di destagionalizzazione, come evidenzia il direttore generale di Pugliapromozione, Luca Scandale.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli