Manchette
domenica 3 Marzo 2024
Manchette

C’è il taxi sociale gratuito a Gallipoli. Un aiuto per anziani e disabili

A partire dall’11 gennaio prossimo, persone anziane sole, o con difficoltà deambulatorie, potranno fruire, dal lunedì al venerdì, del “taxi sociale”, messo gratuitamente a loro disposizione dal Comune di Gallipoli. Il servizio, che si svolgerà ovviamente solo in ambito comunale e con navetta appositamente attrezzata per il trasporto di persone con disabilità motorie, sarà attivo dalle 7.45 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.30, dal lunedì al venerdì. E gli utenti potranno accedervi, previa prenotazione telefonica al numero 0833275577, il giorno precedente, nella fascia oraria compresa tra le 9 e le 12.

Il progetto si inserisce tra i vari servizi sociali territoriali di prossimità destinati ai cittadini che versano in condizioni di svantaggio, anche per l’assenza di una rete familiare o di “buon vicinato” disponibili agli accompagnamenti per le loro più disparate questioni. Il servizio riguarderà anche il disbrigo di pratiche burocratiche presso i diversi enti (banche, posta, uffici, strutture sanitarie pubbliche e private, medico di famiglia, strutture assistenziali, esami clinici, Asl) e ,come detto, anche per l’accompagnamento presso esercizi pubblici per l’acquisto generi di prima necessità che non abbiano, però, il carattere della quotidianità.

«Il Comune – dichiara il sindaco Stefano Minerva – in quanto ente locale più vicino ai bisogni dei cittadini, deve assicurare un sistema integrato di interventi e servizi sociali e promuovere la qualità di vita dei cittadini. E il taxi sociale si inserisce pienamente in questo filone».

«L’amministrazione comunale è stata sempre molto attenta alle esigenze dei cittadini portando avanti degli obiettivi importanti al fine di migliorare la vita dei gallipolini. Ed è in quest’ottica che nasce il taxi sociale rivolto alle persone non autosufficienti, con difficoltà economiche e quelle che non hanno una rete familiare disponibile per offrire aiuto. Da qui l’importanza di un trasporto sociale che copra tutto il territorio gallipolino. Si tratta di un progetto che combatte la solitudine dunque mirato all’inclusione», gli fa eco la consigliera comunale con delega ai Servizi sociali Titti Cataldi.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli