Manchette
domenica 14 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Nardò, via libera all’ampliamento del centro Porsche. Emiliano: «Sarà il più importante a livello mondiale» – VIDEO

È stato sottoscritto stamattina a Bari l’Accordo di programma tra Regione Puglia, Consorzio Asi Lecce e Comuni di Nardò e Porto Cesareo per la realizzazione del Piano di sviluppo del Nardò Technical Center, che ha l’obiettivo di rendere ancora più attrattivo il centro di prova Porsche che si trova nel Salento.

Si tratta, spiega il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, del «più importante centro mondiale di collaudo di automobili e, in particolare, delle cosiddette supercar».

L’accordo prevede la realizzazione di un centro di elisoccorso attrezzato con eliporto e annesse strutture sanitarie integrato nel sistema regionale per le emergenze e la sicurezza sanitaria nell’area del Sud Salento; la rinaturalizzazione e forestazione del territorio con l’ampliamento di boschi e macchia mediterranea con la creazione di corridoi ecologici connessi a itinerari ciclopedonali ai fini di uno sviluppo turistico eco-compatibile; la realizzazione di un Centro visite polifunzionale; l’implementazione del centro di prevenzione e sicurezza antincendi per tutelare le aree boscate e protette.

Oltre alle opere pubbliche previste con oneri a carico del Nardò Technical Centre, il Piano industriale prevede importanti vantaggi indiretti di notevole rilevanza per il territorio: sono previste, infatti, nuove assunzioni e si profila un rilevante incremento delle presenze di operatori e addetti ai lavori provenienti da tutta Europa e che determinano per l’intero anno un indotto positivo per le strutture ricettive e tutta la filiera collegata al turismo d’affari.

«Siamo davanti a una bella storia – aggiunge Emiliano – che consentirà di rendere famosi nel mondo Nardò e il Salento, perché a questa pista faranno capo i team di quasi tutte le più importanti case automobilistiche. Immaginate che esiste un colore della Ferrari che viene chiamato “grigio Nardò” proprio perché la Ferrari fa i collaudi delle sue auto su questa pista. Per tutti questi motivi, questa è una giornata molto importante. Adesso aspettiamo che i consigli comunali di Nardò e di Porto Cesareo diano il loro assenso a questo importante accordo», conclude Emiliano.

Di un «investimento molto importante per il Salento e la Puglia» parla l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci. È «un progetto di sviluppo sostenibile che garantirà nuovi posti di lavoro e un nuovo indotto economico in grado di favorire altri investimenti nazionali e internazionali».

L’accordo di programma, aggiunge la sindaca di Porto Cesareo, Silvia Tarantino, «ha una indiscutibile pubblica utilità. Siamo convinti che l’accordo produrrà risultati positivi per lo sviluppo del territorio, dell’ambiente e delle intere comunità».

All’incontro per la sottoscrizione dell’Accordo di programma che si è tenuto oggi nella sede della Regione Puglia, hanno partecipato anche la vicesindaca di Nardò, Maria Grazia Sodero, il presidente del Consorzio Asi di Lecce, Massimo Albanese, l’onorevole Claudio Stefanazzi, il direttore del dipartimento Ambiente, Paolo Garofoli, il direttore di Asset Puglia, Elio Sannicandro, e rappresentanti di Ntc.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli