Manchette
domenica 21 Luglio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Asse Napoli-Bari per lo sviluppo del Sud: al via un accordo su mobilità, turismo e cultura

Napoli e Bari più vicine grazie a un protocollo d’intesa «per avviare una collaborazione serrata tra le due città metropolitane più importanti del Sud Italia peninsulare che ci permetta di condividere da subito progetti, idee, competenze e risorse sui grandi attrattori culturali, paesaggistici ed economici delle rispettive città», come afferma il sindaco del capoluogo pugliese, Antonio Decaro, che ieri, a Palazzo San Giacomo, sede istituzionale del Comune partenopeo, il suo omologo Gaetano Manfredi.

Mobilità sostenibile, sistemi museali, ricerca scientifica e filiera turistica legata all’economia del mare sono i punti principali dell’accordo che avvicina Napoli e Bari in attesa del completamento dell’infrastruttura dell’Alta Velocità/Alta Capacità che costituisce un fattore strategico nell’ambito del processo di sviluppo del Mezzogiorno facilitando le relazioni tra i due capoluoghi, le sue regioni e il Nord del Paese, oltre a favorire una maggiore integrazione con le grandi reti europee. Sullo sfondo il lavoro che sta andando avanti dei rispettivi piani strategici metropolitani di Napoli e di Bari e dei Piano di investimenti “Patto per Napoli” e “Patto per Bari”, che mira a incrementare la qualità della vita dei cittadini nonché a valorizzare il territorio e a creare una rete degli attrattori culturali e ambientali nei due contesti territoriali.

Con il protocollo d’intesa da sottoscrivere a breve si lavorerà nello specifico su: mobilità sostenibile di persone e merci; sistemi museali e attrattori archeologici; ricerca scientifica e filiere dell’istruzione; economie del mare e attrattività urbana; smart city e infrastrutture digitali; ecosistemi urbani e infrastrutture verdi.

«Nei prossimi mesi – ha concluso Decaro -, insieme al sindaco Manfredi, vogliamo dimostrare come due città possano lavorare insieme per creare valore per l’intero Mezzogiorno e rafforzare così la nostra richiesta sull’urgenza di questo collegamento ferroviario».

Napoli e Bari, ha aggiunto Manfredi, «possono realizzare un asse strategico per favorire sviluppo economico, valorizzare il ruolo delle città meridionali in Italia e in Europa, accorciare le distanze e costruire una rete di valori comuni ai due mari nell’ottica dell’integrazione e della pace, snodo fondamentale tra Europa e Mediterraneo».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli