Manchette
lunedì 15 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

A Modugno il raduno nazionale dei fan dei Depeche Mode: appuntamento al Demodè

Questa sera al Demodè Club di Modugno, diretto artisticamente da Dario Boriglione, si terrà il XII raduno nazionale dei fan dei Depeche mode “Tribute legend review”, organizzato dal Club Devoti Italia e A.m.a., durante il quale si esibirà la tribute band Precious.

«Siamo felici di poterci esibire in un club così importante – ha affermato Gianfranco Zingarelli, fondatore del gruppo – con un evento di questo spessore, soprattutto a meno di un mese del tour italiano dei Depeche mode. Molti dei partecipanti di questo evento saranno a Milano o a Torino, o in molti casi in entrambi i concerti e noi siamo pronti a caricarli al meglio con il nostro live».

Come in ogni raduno, la serata sarà incentrata sul celebre gruppo musicale synth pop britannico, formato nel 1980 a Basildon e capitanato dal cantante Dave Gahan. Visto il livello di conoscenza e amore per i Depeche, saranno proposte varie particolarità, rare, riferite alla band. Queste spazieranno dalla parte visual, esaltata dai grandi ledwall presenti nel Demodè, che nei brani stessi che la tribute band proporrà. Tra i più particolari è stato annunciato “But not tonight”, pubblicato il 22 ottobre 1986 come quarto estratto dal quinto album “Black Celebration”, ormai neanche più proposto dal vivo da Gahan e soci.

«In questi raduni abbiamo la possibilità di proiettare spezzoni video ufficiali della band – ha spiegato Zingarelli – ma ci deliziamo anche a trovare materiale inedito, particolare, oltre a una cura maggiore nei cambi d’abito e nella selezione della scaletta, perché un conto è fare un concerto tributo e un altro è esibirsi per i fan. Possiamo permetterci il lusso di proporre canzoni che generalmente non eseguiamo. In questo caso fare un finale davvero emozionante, che richiama l’esibizione estiva italiana dei Depeche».

Fondato nel 2012 a Leporano (Ta) dal tastierista Gianfranco Zingarelli, in arte Giako, i Precious durante i loro spettacoli ripropongono quello che i Depeche Mode fanno durante i loro concerti da trent’anni, con una cura maniacale del suono. La formazione, insieme dal 2017, è composta Saverio Tomai “Save” in voce, GiaKo Zingarelli alle testiere, basso e cori, Paolo Iori alla chitarra, tastiere e cori e Rodolfo Russo alla batteria.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli