Manchette
giovedì 28 Settembre 2023
Manchette
Altro

    Bari, caos dopo l’addio di Helbiz: «Ma il servizio non sarà interrotto»

    Non subirà alcuna interruzione il servizio di sharing dei monopattini. Lo assicura Palazzo di Città, dopo l’annuncio dello stop improvviso da parte di Helbiz, la prima azienda di micromobilità ad aver messo piede a Bari.

    Tra pochi giorni, presumibilmente ai primi di febbraio, il Comune renderà noti i nomi dei vincitori dell’ultima gara, per il servizio sharing, chiusa a luglio. L’addio di Helbiz potrebbe essere legato proprio alla graduatoria in procinto di essere pubblicata. Infatti, l’azienda pare non abbia superato le verifiche dei requisiti perché non è riuscita a fornire il monopattino di ultima generazione, dotato di videocamera, con cui aveva deciso di partecipare alla gara. E così, due giorni fa, agli utenti abbonati a Helbiz, è arrivata, via mail, la comunicazione dell’interruzione del servizio di sharing. «Dal 31/01/2023 interromperemo il servizio a Bari e la flotta Helbiz non sarà più disponibile per il noleggio» si legge nel corpo della mail fatta recapitare agli utenti. L’azienda ha anche fornito precise indicazioni su come gli abbonati debbano comportarsi. Quanti hanno contratto l’abbonamento annuale, potranno continuare a usufruire del servizio nelle restanti città italiane. A chi, invece, era in procinto di rinnovarlo, Helbiz consiglia di effettuare un abbonamento settimanale, dato che quello mensile non potrebbe essere rimborsato in seguito anche a un solo utilizzo.

    Sono stati, in totale, 1.2 milione i chilometri percorsi nelle strade della città da quanti hanno scelto Helbiz, in questi due mesi. L’azienda leader nel mondo della micromobilità è approdata nel capoluogo nell’estate del 2020, facendo di Bari la città apripista, in questo senso, in tutto il Mezzogiorno.

    Nell’attesa della pubblicazione della nuova graduatoria, l’assessore alla Mobilità Giuseppe Galasso, ha assicurato che, al netto di Helbiz, è stato prorogato il servizio delle restanti aziende presenti in città. «Lo sharing dei monopattini non subirà interruzioni – assicura Galasso – I vecchi gestori, quelli del vecchio bando scaduto, sono in proroga fino all’avvio dei gestori con il nuovo bando, già espletato e in corso di verifiche. A breve – conclude l’assessore – la nuova graduatoria sarà aggiornata». Cinque saranno gli operatori che vinceranno il concorso, con l’obiettivo di far circolare nel capoluogo una flotta pari a 1.500 monopattini. Le aziende che hanno partecipato alla gara hanno presentato da un minimo di 300 monopattini fino a un massimo di 500.

    - Inread Desktop -
    - Taboola -
    - Inread Mobile -
    - Halfpage Desktop -
    - Halfpage Mobile -

    Altri articoli