Manchette
martedì 18 Giugno 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Bari, Di Cesare si ritira: «La mia carriera finisce qui. Pronto per un posto da dirigente»

«La mia carriera finisce qui. Se avessi ascoltato il bambino che è in me avrei giocato fino a 50 anni. Il mio sogno era diventare calciatore. Era ed è la mia passione. Oggi si conclude un pezzo».

Così Valerio Di Cesare, capitano del Bari, annuncia il suo ritiro dal calcio giocato nel corso di una conferenza stampa allo stadio San Nicola.

Di Cesare ha disputato otto stagioni in biancorosso, sei delle quali con i De Laurentiis, guidando la squadra alla promozione dalla serie C alla B e risultando determinante anche nel playout contro la Ternana che ha garantito al Bari la permanenza tra i cadetti. In biancorosso ha disputato 235 partite e segnato 21 gol. Numeri che lo fanno entrare, di diritto, nella storia del Bari.

Ora per Di Cesare si apre un nuovo capitolo con la possibilità di ricoprire il ruolo di dirigente. «Ringrazio il presidente – afferma -. Il mio obiettivo è di imparare e migliorare. Mi piacerebbe raggiungere il mio obiettivo da dirigente e contribuire al sogno». Il capitano ha aggiunto: «Penso che potrei essere più utile fuori. Arriverà un Ds nuovo e il tecnico».

Di Cesare conclude: «Sono orgoglioso di tutto, ho messo il Bari davanti a me». Quando è nato l’amore? «Non so quando è scoccata la scintilla, sono stato anche contestatore ma non ho mai mollato anche quando ho avuto la gente a casa. Volevo riportare il Bari in serie A. Forse però l’anno più bello è stato quello della promozione dalla C alla B».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli