Manchette
sabato 2 Marzo 2024
Manchette

Bari, nuovi innesti e recuperi eccellenti: ecco come cambia la mappa dell’attacco biancorosso

Anno nuovo, attacco nuovo. E già, perché tra recuperi eccellenti e doni portati in dote dal calciomercato, il reparto offensivo del Bari è destinato a vedere profondamente mutato il suo assetto.

La situazione

Al 18 gennaio, in attesa che si definiscano altri movimenti in entrata e uscita, sono ufficialmente in otto lì davanti: Diaw, Menez, Nasti, Sibilli, Kallon, Achik, Morachioli e Aramu. Questa rosa di nomi è però suscettibile di variazioni, per effetto di diverse incognite, sia di natura tecnica, che fisica. Aramu lascerà la Puglia, con destinazione sponda blucerchiata di Genova. Nelle ultime ore ha preso quota, invece, l’ipotesi della conferma di Morachioli, meno lontano rispetto a qualche giorno fa. Il 23enne attaccante esterno ha chiuso la porta a diverse richieste provenienti dalla serie C, tra le quali il Cesena, rimandando al mittente anche una proposta giunta dall’estero (Andorra, Spagna). Solo un’offerta dalla serie B potrebbe far vacillare l’ex Renate, che però sembra convinto a rimettersi in gioco per guadagnare un po’ di spazio, dopo un girone di andata parecchio sotto tono. Per Diaw invece le problematiche riguardano la sua affidabilità dal punto di vista fisico: tra guai muscolari e l’intervento alla schiena per recidere un’ernia lombare, l’attaccante ha giocato da titolare solo 6 gare su 20. Il calciatore di proprietà del Monza dovrebbe rientrare entro febbraio, ma la situazione viene comunque monitorata per evitare di ritrovarsi nuovamente con la coperta corta nel girone di ritorno.

Cambiano le carte in tavola

Dopo Kallon, è prossima alla chiusura anche l’operazione Puscas. Ieri nella sede del Genoa è stato visto il procuratore dell’attaccante rossoblu. L’occasione è stata utile per definire ulteriori piccoli dettagli relativi al trasferimento in biancorosso. Già due giorni fa il Bari aveva deciso di compiere un ulteriore sforzo economico, mettendo sul tavolo un miglioramento dell’ingaggio da garantire al romeno, spianando la strada all’accordo. Non resta che aspettare l’ultimo tassello, ossia il via libera del Genoa una volta individuato un altro attaccante da inserire in organico. Tra oggi e domani Puscas sarà biancorosso. Difficile immaginare che si vada oltre, con il rischio di approfittare troppo della pazienza dimostrata dal Bari nella trattativa. Sia Puscas che Kallon rappresentano due potenziali titolari, come dimostra l’esordio lampo dell’esterno d’attacco della Sierra Leone nella gara contro la Ternana. Con il pieno recupero di Menez, che tornerà disponibile per Ascoli-Bari, dopo aver scontato un turno di squalifica, l’attacco della squadra di Marino si rinnoverà per due terzi rispetto a quanto visto per gran parte del girone di andata.

La nuova mappa dell’attacco

È innegabile che Puscas sia stato scelto per il ruolo di terminale offensivo, dunque come prima punta nel 4-3-3. Kallon è destinato alla casella di ala destra, ma con licenza di stringere verso il centro, come d’altronde già visto nella sua prima apparizione sabato scorso. Impossibile rinunciare a Sibilli, rivelatosi l’uomo in più del Bari, anche durante la fase più complicata della stagione. Il numero 20 sulla carta potrà rappresentare il vero asso nella manica di mister Pasquale Marino, potendo giostrare, all’occorrenza, anche come mezzala sinistra o trequartista in caso di modulo variabile. Ipotizzando un simile assetto, Nasti e Diaw (una volta disponibile) contenderebbero la titolarità a Puscas. Da valutare anche la posizione di Menez, che nell’ultima gara del 2023 contro la Sampdoria è entrato proprio nel ruolo di prima punta. Tutti gli altri, al momento, partirebbero dalla panchina. Le “coppie” risulterebbero quindi: Puscas (Nasti-Diaw-Menez), Kallon (Menez-Achik), Sibilli (Morachioli). Un’abbondanza, che si spera stavolta sia foriera di tanti gol.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli