Manchette
domenica 21 Luglio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Bari premia Luisa Torsi: «Emozionata e onorata del riconoscimento della mia città»

«Voglio esprimere oggi la mia emozione e il mio orgoglio per essere stata premiata dall’amministrazione della mia città, a testimonianza del lavoro che io e la mia squadra di ricercatori svolgiamo, ogni giorno, per spostare un po’ più in là la barriera del limite della conoscenza scientifica». Lo ha detto Luisa Torsi, docente ordinaria di Chimica all’Università di Bari e componente del Consiglio scientifico del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e nota ricercatrice nel campo della diagnostica medica che, lo scorso 23 giugno, ha ricevuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il premio nazionale dell’Accademia dei Lincei 2023.

«Siamo nati qui, qui abbiamo studiato e ci siamo perfezionati, siamo poi andati all’estero per fare esperienza, è vero, ma sempre con il desiderio di tornare nella nostra terra», ha aggiunto Luisa Torsi ricevendo una pergamena dal sindaco Antonio Decaro in segno di riconoscenza riconoscenza verso la ricercatrice per aver dato lustro alla città con i suoi lavori in ambito scientifico, accademico e sociale.

Torsi ha poi rivolto un appello «ai maturandi e alle maturande [che proprio oggi hanno cominciato gli orali della Maturità, n.d.r.], affinché guardino a un futuro professionale legato al territorio, che presenta notevoli potenzialità, e scelgano di iscriversi numerosi alle discipline Stem (Scienza Tecnologia Ingegneria e Matematica), fondamentali perché andiamo incontro a una società sempre più incentrata sulle scienze e sulle tecnologie».

Alla cerimonia ha partecipato anche il rettore dell’Università di Bari, Stefano Bronzini, che ha sottolineato «l’arduo percorso» intrapreso da Luisa Torsi «nelle pause tra un obiettivo e l’altro: un percorso nel quale sono coinvolti tanti giovani ricercatori, dottorandi, assegnisti, collaboratori, alcuni dei quali qui presenti, che quotidianamente costruiscono le premesse per il raggiungimento di quel risultato. È quindi fondamentale che oggi la comunità barese si accorga di questa abnegazione e di questo impegno quotidiano».

Per il sindaco Decaro, Luisa Torsi è «un’eccellenza del nostro territorio»: «Donne e professioniste come Luisa Torsi sono un vanto e, allo stesso tempo, una certezza per la città di Bari che può contare sulla loro preparazione ma anche sul contributo che possono offrire non solo alla comunità scientifica nazionale ma anche a quella internazionale con la loro ricerca, la loro passione e la loro stessa vita. Io credo che persone speciali come Luisa siano una rarità che è giusto riconoscere e omaggiare».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli