Manchette
domenica 19 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Bari, salvi luminarie e fuochi per San Nicola: stanziati 25mila euro per la festa

Un sospiro di sollievo per la festa di San Nicola. Dopo un momento travagliato, nel quale sembrava essere in dubbio la messa in opera di luminarie e fuochi pirotecnici, torna il sereno e tutto riprende a procedere a gonfie vele. A sbloccare la situazione lo stanziamento, mediante delibera di Giunta, dei 25mila euro previsti dal Comune per la festa, ma anche un incontro tra il priore della basilica di San Nicola, e presidente del comitato Festa, Giovanni Distante, e il sindaco della Città metropolitana Antonio Decaro.

Il coordinatore del Comitato, Matteo Siciliano, aveva messo in luce alcune problematiche riguardanti il sostegno finanziario da parte delle istituzioni locali. A rischio erano alcuni degli elementi più caratteristici della festa, come appunto le luminarie, per le quali non erano stati avviati ancora i permessi e non era stato stipulato, a pochi giorni dal grande evento, alcun contratto. ll contributo del Comune alla festa era stato giudicato insufficiente rispetto alle necessità effettive dell’evento, inoltre la mancanza di una tempestiva comunicazione riguardo ai finanziamenti da parte delle autorità ha reso difficile la pianificazione e l’organizzazione delle attività. Questo ha causato ritardi nella realizzazione delle illuminazioni e delle strutture scenografiche, mettendo a rischio lo svolgimento degli eventi. Ma la situazione si è sbloccata, proprio grazie allo stanziamento dei fondi che hanno reso tangibile il contributo promesso dal Comune.

«Finalmente – ha dichiarato il direttore generale del Comune Davide Pellegrino – sono arrivate le richieste per l’occupazione di suolo per le luminarie, che non erano state ancora formalizzate. Verranno rilasciate in tempi brevissimi, ma le installazioni, di una parte già autorizzata, sono state già avviate. Anche lo spettacolo di fuochi pirotecnici è stato commissionato, ancora in forse sabato scorso». Delle difficoltà che il Comitato stava affrontando, si è parlato durante l’incontro tra il primo cittadino e il Priore.

«Avevamo intuito ci fossero delle criticità – spiega – ma non ne avevamo l’esatta contezza. Cercheremo di lavorarci su e, una volta esplicitato il problema in maniera più chiara, si cercherà di trovare una soluzione comune. Ma già si sono fatti dei passi in avanti e la situazione si sta progressivamente definendo. Per riconoscere delle risorse pubbliche bisogna effettuare dei passaggi obbligati, ma li stiamo mettendo in atto e il dialogo è aperto».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli