Manchette
lunedì 26 Febbraio 2024
Manchette

Bari verso le comunali: le domande dei professionisti ai candidati sindaco

Le grandi sfide che interessano aspetti urbanistici, ambientali, culturali ed economici del capoluogo pugliese al centro del progetto “Bari_2024” lanciato dagli ordini professionali baresi in vista delle elezioni comunali del prossimo anno.

Architetti, geologi, geometri, il Centro nazionale di studi sulle politiche urbane Urban@it, la Società italiana di Geologia ambientale Sigea, l’associazione che ha come obiettivo la documentazione, la conservazione e la valorizzazione degli edifici del Novecento Do.Co.Mo.Mo. Puglia-Basilicata e l’Istituto nazionale di urbanistica Inu Puglia, provano a orientare il dibattito sul futuro della città in vista delle amministrative.

Lo fanno con l’obiettivo di capovolgere il paradigma dell’attuale dibattito pubblico, coinvolgere dal basso la cittadinanza grazie alle sollecitazioni provenienti da professionisti, esperti, portatori di interessi, per ripartire dalle idee e dai programmi.

L’iniziativa ha raccolto domande da rivolgere pubblicamente a chi si candida al governo futuro della città, di qualsiasi schieramento, con l’obiettivo di acquisire la loro visione a medio e, soprattutto, lungo termine.

Le domande non esauriscono i tanti temi da affrontare per il governo della città, ma provano a suggerire un metodo di costruzione del dibattito pubblico, replicabile da parte di altri soggetti, per rimettere al centro dell’azione amministrativa e della campagna elettorale i bisogni, le problematiche concrete, i nodi irrisolti.

E così, tra le domande poste c’è chi chiede ai futuri candidati come immagina il rapporto tra Bari e l’infrastruttura portuale, come saranno valorizzate le lame e i siti di interesse geologico, come proteggere e valorizzare il patrimonio di architettura moderna della città.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli