Manchette
domenica 3 Marzo 2024
Manchette

Bari, vertice tra consiglieri e assessori Pd: all’ordine del giorno la candidatura a sindaco di Petruzzelli

È tempo di tirare le somme nel Partito democratico barese in vista delle elezioni amministrative di giugno. Ieri era stato fissato un vertice tra i consiglieri e gli assessori del Partito democratico per affrontare internamente la questione. Tema all’ordine del giorno, la candidatura dell’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, che ha mischiato di nuovo le carte rompendo gli indugi dopo il congelamento di novembre.

Di certo c’è un fatto: che la base del Pd, dentro cui convivono aree diverse di riferimento, ha mal digerito gli appuntamenti fissati dai vertici e dilatati nel tempo. L’ultimo era stato calendarizzato per il 27 gennaio, l’assemblea cittadina, che però si è “autoconvocata”, con una mail inviata ai dirigenti dem a firma della maggioranza dei 41 componenti.

Che il congelamento dei tre esponenti dem (oltre Petruzzelli, l’assessora Paola Romano e il deputato Marco Lacarra) non fosse gradito, lo si legge chiaramente nel testo dell’autoconvocazione. «L’iniziativa intrapresa nei giorni scorsi da Pietro Petruzzelli ha rappresentato un passo importante verso questa inversione di marcia condivisa diffusamente tra la comunità del centrosinistra barese e, con loro, da numerosissimi iscritti del Partito Democratico». Che ci sia un po’ di confusione tra i dem lo ha detto anche la presidente dell’assemblea cittadina, Titti De Simone. L’ex assessora ha puntato il dito contro il calendario prestabilito dai vertici. «L’assemblea cittadina – scrive De Simone – in questo modo viene anticipata da altri incontri istituzionali e politici, di altri livelli del partito, assemblea provinciale, dei circoli cittadini, dei consiglieri e assessori comunali, sulle elezioni amministrative». Duro l’attacco rivolto ai “caminetti” in cui i dirigenti dem e del M5s si sarebbero incontrati per discutere di alcuni candidati civici. «Probabilmente – prosegue l’ex assessora – l’assemblea cittadina è considerata non il luogo principale del confronto democratico sulla linea politica, come dovrebbe essere urgente e necessario». «Auspico un momento chiarificatore con i vertici del partito sulle modalità di gestione unitaria di questa complessa fase politica», conclude De Simone.

Intanto ieri la Convenzione ha iniziato il ciclo di appuntamenti programmatici. In via Abbrescia, organizzato da Sinistra italiana, si è tenuto un evento dedicato all’emergenza abitativa. A parlarne, l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, espressione de La Giusta Causa, la docente ed ex assessora all’Urbanistica Carla Tedesco e il segretario provinciale del Sunia Angelo Garofoli. L’appuntamento è stato solo il primo degli eventi che la Convenzione, l’ala del centrosinistra schierata con il penalista Michele Laforgia, ha intenzione di mettere in campo da qui a giugno prossimo.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli