Manchette
domenica 3 Marzo 2024
Manchette

Comunali a Bari, il Partito democratico si divide. La lettera di nove dirigenti: «Sostenere Laforgia»

È rottura nel Partito democratico di Bari in vista delle elezioni comunali in programma a giugno nel capoluogo pugliese. Una parte del partito, infatti, ha deciso di sostenere apertamente l’avvocato Michele Laforgia quale candidato unico.

È quanto emerge da una lettera firmata da nove dirigenti del Pd barese, tra cui la presidente dei democratici di Bari e componente della direzione nazionale, Titti De Simone, l’ex assessore regionale Gianni Giannini, Mario Loizzo, ex presidente del Consiglio regionale, e Antonella Morga, componente dell’assemblea cittadina e nazionale Pd.

«Se la sintesi unitaria – si legge nella lettera-appello – su un nome del Pd non ha avuto sbocchi perché non c’è accordo, per quali ragioni si propone un nome esterno, nello specifico quello di Vito Leccese, ex capo di gabinetto del sindaco, piuttosto che convergere su quello già in campo dell’avvocato Michele Laforgia? Quali sono le ragioni? Non si comprende».

La candidatura di Laforgia, sostenuta da partiti e movimenti di sinistra, non è stata condivisa dai vertici del Pd pugliese. «Senza la sintesi – prosegue la lettera – su un nome del Pd noi pensiamo che a questo punto il Partito democratico abbia innanzitutto il dovere di tenere unita la coalizione e di assumere il ruolo di federatore della coalizione, e per questo dovrebbe riunire subito il tavolo della coalizione invitando l’unico candidato in campo, ovvero l’avvocato Michele Laforgia per un confronto politico che faccia fare un passo avanti alla coalizione nell’interesse della città. Ascoltiamoci, confrontiamoci e troviamo una intesa politica. Noi pensiamo che questa proposta goda del sostegno di una significativa parte di elettori del Pd e del centrosinistra e possa rappresentare bene comune, valori e principi, su cui lavorare per il futuro di Bari».

E concludono: «La strada per uscire dall’impasse non può essere quella di altri nomi esterni imposti dall’alto, ma quella dell’unità di tutta la coalizione che raccoglie tutte le forze politiche e sociali di opposizione alle destre. Questo è un appello aperto a chiunque».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli