Manchette
giovedì 23 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Comunali a Bari, Laforgia: «Avremmo vinto le primarie. Con M5s in comune coerenza e ricerca legalità»

«Quelle primarie le avremmo vinte». Ne è convinto Michele Laforgia, candidato sindaco a Bari sostenuto da Movimento 5 stelle, Sinistra italiana, Convenzione per Bari e che, proprio ieri, ha ottenuto anche il sostegno del Partito comunista italiano.

Laforgia ha incontrato, stamattina, il presidente del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, nel suo comitato elettorale ed è tornato a parlare delle vicende che hanno portato alla spaccatura nel campo progressista nel capoluogo pugliese fino all’annullamento delle primarie con il candidato del Pd, Vito Leccese.

«Qualcuno ha sostenuto, ostinatamente contro i fatti, che abbiamo cancellato le primarie perché dal principio non le volevamo. Ci è costata quella scelta, perché quelle primarie le avremmo vinte», ha ribadito Laforgia aggiungendo che «la coerenza, il rispetto delle regole, il principio di legalità» che «sono più importanti anche della vittoria».

Il candidato sindaco barese ha sottolineato che «non ci interessa vincere a qualsiasi costo ma vincere per affermare questi principi, il principio che tutte le persone che sono qui sono al servizio della politica, e non il contrario». Laforgia ha inoltre precisato che ci sono tre elementi comuni con il Movimento 5 stelle: «La coerenza, la ricerca dell’unità e il principio di legalità».

Il sostegno del Pci

Michele Laforgia ha incontrato, ieri, il segretario regionale del Pci, Franco De Mario, il segretario provinciale Garibaldi Lopane e Francesco Violante, segretario cittadino di Bari.

Nel corso dell’incontro sono state definite le condizioni politiche e programmatiche per condurre una campagna elettorale unitaria.

Per i rappresentanti dei Pci, è detto in una nota, “la candidatura di Laforgia registra una decisa garanzia di riforma del governo della città“.

L’apparentamento del partito barese con il candidato sindaco, prosegue la nota, “conferma la necessità di far prevalere caratteri di discontinuità e partecipazione a cui il Pci concorre con la sua elaborazione programmatica e una lista di candidati. Il Pci e il candidato riconoscono il principio della salvaguardia e del rispetto reciproco dell’autonomia tra le forze che compongono la Convenzione per Bari 2024“.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli