Manchette
sabato 20 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Confronto tra Emiliano e Zaia a Polignano a Mare: «Tra Puglia e Veneto rapporti leali» – VIDEO

Il Veneto «è una regione sorella adriatica della Puglia. Una regione con la quale abbiamo fatto insieme anche battaglie molto importanti per la tutela del mare Adriatico e mi riferisco soprattutto al referendum sulle trivelle. Abbiamo spesso visioni comuni, ovviamente con delle eccezioni che riguardano più che il concetto astratto di autonomia la sua effettiva realizzazione, le modalità di realizzazione. Entrambi siamo convinti che maggiori poteri alle regioni sia un fatto positivo». Lo ha detto, soffermandosi soprattutto sull’autonomia differenziata, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervenendo ieri sera – durante la serata inaugurale del festival “Il Libro possibile” a Polignano a Mare – alla presentazione del libro “I pessimisti non fanno fortuna” di Luca Zaia, governatore del Veneto.

Emiliano ha sottolineato, dunque, le differenze di vedute in tema di autonomia affermando che «Luca ci sta lavorando da tanti anni e ci vuole arrivare con le intese dell’autonomia differenziata. A me piacerebbe più una riforma costituzionale uguale per tutte le regioni» ma, ha evidenziato il presidente della Regione Puglia, «a parte questo, Veneto e Puglia in Conferenza delle Regioni collaborano su tutto».

Un altro tema di convergenza tra le due regioni adriatiche, ha detto ancora Emiliano, riguarda la sanità: «C’è stata una riunione molto importante della Commissione Salute, perché abbiamo constatato che lo stesso Ministro della Salute ha richiesto maggiori finanziamenti in sanità, e tutte le regioni quasi all’unanimità stanno valutando se sia il caso di produrre un disegno di legge comune per chiedere per i prossimi tre anni che sia assicurato un finanziamento ulteriore del Fondo sanitario Nazionale, di almeno quattro miliardi l’anno. È un peccato – ha sottolineato il governatore pugliese – che sistemi sanitari efficientissimi come quello veneto e come quello pugliese, che sta migliorando a vista d’occhio, siano poi strozzati dalla mancanza di risorse. Anche perché i cittadini chiedono invece che queste risorse arrivino».

Il Veneto, ha concluso Emiliano, «rappresenta per noi anche un compagno leale. E Zaia lo ha dimostrato in Conferenza delle Regioni quando offrirono al Veneto una presidenza che invece aveva la Regione Puglia, quella della commissione agricoltura. La lealtà che poi ci ha consentito di affrontare insieme il covid in maniera egregia, è un bene per il Paese intero. Le regioni costituiscono un’intesa complessiva sui problemi del Paese che controbilancia alle volte le incertezze del potere centrale».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli