Manchette
martedì 18 Giugno 2024
Manchette
- Inread Desktop -

G7, Emiliano visita la sala operativa della Brigata Pinerolo di Bari con il generale Figliuolo – VIDEO

«Dopo l’impegno comune durante l’emergenza Covid, mi ha commosso rivedere oggi di persona il generale Figliuolo». Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine della visita alla sala operativa della Brigata Pinerolo di Bari che nei prossimi giorni sarà impegnata per il controllo del territorio in occasione del G7.

«Mi fa piacere che siamo di nuovo al lavoro insieme, attraverso una delle realtà di cui la Puglia è più orgogliosa: la Brigata Pinerolo, la quale ha messo a disposizione delle forze di polizia e dell’ordine pubblico il suo dispositivo militare, a fini di prevenzione di qualunque di emergenza», ha aggiunto il governatore pugliese.

Alla visita hanno partecipato anche il prefetto di Bari, Francesco Russo, e il generale Paolo Sandri, comandante della Brigata Pinerolo, che offrirà supporto al generale Figliuolo, comandante operativo di vertice interforze dello Stato maggiore della Difesa e a capo delle operazioni a supporto delle forze di polizia per il G7.

«È stato straordinario verificare il livello raggiunto nella formazione, in quello che definisco per semplicità il soldato elettronico», ha proseguito Emiliano, evidenziando come «l’analisi dei dati, il controllo meticoloso del territorio con strumenti tecnologici, rappresentano la specialità della Brigata. Tutto viene assolutamente rivisto e ritrasmesso al comandante in capo che ancora una volta è il generale Figliuolo, il quale ha la disponibilità di intervenire con la sua task force sulla base delle indicazioni delle autorità di pubblica sicurezza laddove si renderà necessario», ha concluso.

«Abbiamo potuto toccare con mano il livello di dettaglio e di grande professionalità messe in campo», ha affermato Figliuolo, spiegando che «in questi giorni si sta testando tutto il dispositivo e soprattutto ho notato la perfetta integrazione fra la componente militare e le forze di polizia. Approfitto dell’occasione – ha concluso – per ringraziare il presidente della Regione per come si sono ben integrate per soddisfare tutte le esigenze la sanità militare e la sanità regionale. Questo è molto importante, soprattutto in termini di prevenzione».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli