Manchette
domenica 21 Luglio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Luisa Torsi inaugura il comitato elettorale a Bari: «Una casa per tutti»

Energia, istruzione, quote rosa e territorio. Si è parlato di tutto questo, e molto altro, ieri, durante l’inaugurazione del comitato elettorale di Luisa Torsi, la punta di diamante schierata dalla coalizione di centrosinistra nel collegio uninominale alla Camera, nel capoluogo pugliese. Il laboratorio politico della professoressa sarà un ufficio in via Piccinni 126, una scelta carica di significato perché colloca la candidata nella linea di confine tra il Murattiano e il quartiere Libertà. Proprio per questo, Torsi, classe ‘64 e chimica apprezzata in tutto il mondo, ha sottolineato che il suo comitato sarà “una casa per tutti”.

«Il comitato elettorale in via Piccinni 126 – ha commentato Torsi – sarà uno spazio che mi auguro diventi punto di riferimento per tutti coloro che appoggiano la mia candidatura e vogliono lavorare per questa campagna elettorale». La candidata del centrosinistra ha fatto del “lavorare insieme” il suo principale cavallo di battaglia. «Portiamo il metodo della squadra che lavora in laboratorio con grande impegno e passione in Parlamento» è stata la proposta della scienziata all’inizio della sua campagna elettorale. E lo ha ribadito anche ieri. «Il mio comitato – ha proseguito Torsi – vorrei fosse uno spazio aperto, di condivisione, dove chiunque può sentirsi a casa».

All’evento erano presenti professionisti, espressione della comunità civile e numerosi cittadini. A seguire, la candidata del centrosinistra ha incontrato la comunità di Arcigay. Un incontro che si è rivelato proficuo e che ben si sposa con un altro dei principali cavalli di battaglia di Torsi: la difesa dei diritti. All’inaugurazione, non a caso, preponderante è stata la presenza delle donne sostenitrici della professoressa. Negli scorsi giorni, Torsi ha anche promosso una raccolta firme online per sollecitare le istituzioni politiche a orientare la propria bussola nella direzione del contrasto alla violenza di genere. «Quella del centrosinistra su di me – ha dichiarato Torsi – non è stata una scelta legata solo al genere: sono una delle poche donne che ricopre incarichi apicali e posso essere un modello di ruolo per le ragazze che penseranno: se ce l’ha fatta lei, posso anche io».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli