Manchette
domenica 3 Marzo 2024
Manchette

Mattarella a Bari per l’anniversario del Congresso dei Cln: «La città torna Capitale della resistenza» – VIDEO

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a Bari dove parteciperà alle celebrazioni dell’80esimo anniversario del Congresso dei Comitati di liberazione nazionale (Cln) che, il 28 e 29 gennaio del 1944, pose le basi per la nascita della Costituzione italiana.

La presenza del Capo dello Stato in città, ha detto il sindaco Decaro poco prima dell’arrivo di Mattarella a Bari, «testimonia un legame con la nostra terra e con i valori della nostra Carta costituzionale».

«Per noi – ha aggiunto il primo cittadino – è motivo di orgoglio ricordare quello che è accaduto 80 anni fa. È importante ricordare la passione civile, la passione culturale che hanno animato la città in quegli anni e gli atti di resistenza che ci sono stati in questa città».

Per il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, «oggi Bari ritorna a essere la Capitale della Resistenza: il luogo dove fu concepito l’assetto della Repubblica, dove fu pronunciata l’invettiva definitiva nei confronti della monarchia, colpevole di non essersi opposta al fascismo. Il luogo dove l’Italia ha progettato la sua nuova visione: una visione di pace, di democrazia, di rispetto. Persino gli eredi del fascismo – ha evidenziato il governatore pugliese – oggi godono della lotta partigiana potendo governare un Paese democratico rispettato nel mondo, con alleanze coerenti con i nostri valori e con i nostri principi e io mi auguro che la gratitudine di tutti gli italiani e anche di coloro che allora erano schierato diversamente, sia intatta nei confronti di questi ragazzi e ragazze che sacrificando spesso la loro vita consentirono a una nuova classe dirigente, quella che si era opposta al fascismo, di progettare il futuro».

Il Congresso dei Comitati di liberazione nazionale di Bari, ha proseguito Emiliano, «fu la premessa, teorica e politica, dell’Assemblea Costituente, del referendum contro la monarchia e di tutti i passaggi successivi che hanno portato l’Italia a essere una delle forze principali dell’Unione europea, del Patto atlantico e delle forze democratiche in generale».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli