Manchette
sabato 13 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Ottocento assistenti sociali a Bari per discutere di welfare: «Capaci di rispondere a un’infinità di problemi» – VIDEO

Riflettere sulle trasformazioni del welfare e sul ruolo dell’assistente sociale nelle regioni del Mezzogiorno d’Italia. Promuovere politiche sociali innovative per favorire l’inclusione e lo sviluppo dei territori. Sono i temi affrontati nel corso della giornata di approfondimento che si è tenuta quest’oggi in Fiera del Levante sulle “Nuove politiche di Welfare in Puglia e nel Mezzogiorno d’Italia. Il ruolo strategico del servizio sociale”, a cui hanno partecipato circa ottocento assistenti sociali da tutta la Puglia.

Proprio a loro ha dedicato un saluto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, definendoli «l’esercito della conoscenza del corpo sociale nella nostra società». Gli assistenti sociali, ha affermato il governatore, «sono quelle persone che noi inviamo in missione speciale nei casi impossibili, quelli dove i giudici, gli esperti e i politici non riescono a trovare una soluzione. Queste persone straordinarie riescono a organizzare, non senza difficoltà, una risposta sociale credibile all’infinita serie dei problemi del vivere», ha aggiunto. «Bisogna convincere i governi che il diritto al welfare, alla buona vita e al benessere è un diritto importante tanto quanto la salute», ha concluso.

L’assessora al Welfare della Regione Puglia, Rosa Barone, ha sottolineato che «anche se con visioni e approcci diversi, tutte le Regioni riconoscono la centralità della persona e la necessità di rispondere alle esigenze dei soggetti più fragili, che si sono trasformate rispetto a qualche anno fa».

La Regione Puglia. ha proseguito l’assessora, «sta orgogliosamente mantenendo e rafforzando tutte le misure che, da sempre, fanno parte del panorama sociale pugliese, come i buoni di conciliazione e le misure per minori, disabili e anziani».

Il confronto di oggi, ha dichiarato direttrice del dipartimento Welfare della Regione Puglia Valentina Romano «è servito a valorizzare il ruolo strategico dei servizi sociali, professionali e del pronto intervento sociale all’interno del sistema di welfare, nonché a dialogare sul nuovo ruolo che questi servizi devono assumere. Le Regioni – ha proseguito – sono impegnate a dialogare per la realizzazione di iniziative comuni, tanto più nell’ambito del Mezzogiorno».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli