Manchette
venerdì 23 Febbraio 2024
Manchette

Pirelli, entro il 2025 saliranno a 80 i dipendenti del Digital solutions center – VIDEO

Entro il 2025 saliranno a 80 i dipendenti del Digital solutions center di Pirelli aperto un anno fa a Bari.

Ad annunciarlo, oggi, è stato Marco Tronchetti Provera, vice presidente esecutivo di Pirelli, nel capoluogo pugliese a un anno dal Digital solutions center.

Oggi il centro digitale di Pirelli, nato grazie alla collaborazione e all’impegno congiunto di pubblico, privato e mondo accademico, può già contare su 30 dipendenti in prevalenza provenienti dalla Regione Puglia.

Per la realizzazione del Digital solutions center, Pirelli oggi ha già investito circa 4,5 milioni di euro sui 9 milioni di euro originariamente pianificati entro il 2024, parte dei quali sarà finanziato dalla Regione Puglia in base ai progetti realizzati.

Con un’età media pari a 30 anni, la maggior parte dei giovani che compongono il team barese di Pirelli proviene dal territorio grazie all’eccellenza del polo universitario locale.

Fondamentale per la crescita in questo anno di attività è stato infatti il legame tra Pirelli e l’Università di Bari e il Politecnico di Bari. Con entrambe le istituzioni, infatti, sono stati avviati rapporti di collaborazione sempre più attivi finalizzati allo sviluppo di progetti innovativi con l’obiettivo di ottimizzare i processi produttivi delle fabbriche attraverso lo sviluppo di sistemi di smart manufacturing e di supportare la digitalizzazione e l’intelligenza artificiale nelle varie fasi di progettazione del pneumatico.

Pienamente integrata nel team digital internazionale di Pirelli coordinato dal Chief digital officer Pier Paolo Tamma che sta guidando il progetto del Digital solutions center, la squadra barese è attiva in progetti per lo sviluppo di software e algoritmi che vengono già utilizzati nei più avanzati processi di progettazione, fabbricazione e commercializzazione dei pneumatici del gruppo in tutto il mondo, contribuendo a raggiungere importanti risultati in termini di riduzione di costi e tempi e in ottica di sostenibilità.

In particolare, Il Digital solutions center sta sviluppando algoritmi per accelerare i tempi di sviluppo dei prodotti, migliorarne ulteriormente la qualità, massimizzare l’efficienza dei macchinari, ottimizzare l’efficacia commerciale e supportare la realizzazione di nuovi servizi digitali.

Il team ha inoltre realizzato una soluzione di Virtual tyre design in grado di simulare le performance di materiali innovativi nei nuovi pneumatici. Inoltre, grazie all’Industrial internet of things e a una piattaforma digitale in fase di sviluppo sarà possibile ottimizzare la supply chain attraverso modelli predittivi della domanda e migliorare i processi produttivi, oltre ad avere una panoramica in tempo reale della saturazione delle fabbriche.

«Il lavoro di squadra tra la Regione Puglia e la Pirelli, insieme all’Università e al Politenico di Bari, ha generato opportunità di crescita e sviluppo per la Puglia e per i giovani in particolare, che qui hanno trovato un’occasione per lavorare e accrescere le proprie competenze», sottolinea il presidente della Regione, Michele Emiliano. «Un anno fa Pirelli ha voluto dare fiducia alla Puglia e ha cominciato a fare investimenti importanti. E la nostra regione non ha deluso le aspettative», conclude.

«Abbiamo puntato su Bari, sulla Puglia e sulla sua capacità di attirare investimenti in grado di far crescere la Regione e l’economia del Paese», aggiunge Tronchetti Provera, sottolineando che «dopo un solo anno di attività abbiamo raggiunto ambiziosi obiettivi che ci portano a investire ulteriormente nel Pirelli Digital solutions center, un luogo dove produciamo intelligenza valorizzando i giovani talenti del territorio», conclude.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli