Manchette
sabato 25 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

«Una città più verde, più inclusiva, più giusta»: i sei “spunti” del programma per Bari di Vito Leccese

Verde, trasporti, servizi, diritti, casa e università. Sono i sei “spunti” per la città al centro del programma elettorale di Vito Leccese, candidato sindaco del Partito democratico alle elezioni comunali di Bari in programma l’8 e 9 giugno prossimi.

Leccese presenterà il suo programma nei prossimi giorni, una volta depositate le liste elettorali.

Il candidato sindaco del Partito democratico, intanto, anticipa sei punti che caratterizzeranno «la visione di città per il futuro», si legge in una nota.

Una città «verde, che affronta le sfide del cambiamento climatico e riduce volumi e consumo di suolo». Nel programma è prevista la piantumazione di 100mila alberi e la realizzazione di 2 milioni di metri quadrati di terreno verde e drenante al posto dell’asfalto, «un nuovo piano urbanistico con impronta ecologica e Costa Sud, con la rigenerazione urbana su 11mila ettari con riduzione del 50% dei volumi e del 63% del consumo di suolo».

Per quanto riguarda i trasporti, è previsto l’arrivo di 150 nuovi mezzi pubblici completamente green, abbonamenti gratuiti al trasporto pubblico locale per le fasce più deboli, tariffe agevolate e un piano parcheggi pertinenziali per i residenti.

La visione della città, nel programma di Leccese, è «policentrica», con «servizi e competenze in tutti i municipi»: 10 centri famiglia, 11 biblioteche di comunità, 5 hub di innovazione sociale, 12 reti civiche, 200 eventi diffusi nei quartieri, il raggiungimento di un 65% di raccolta differenziata porta a porta.

Per quanto riguarda il capitolo «diritti» è previsto il passaggio da 11 a 23 asili nido, «l’attuazione completa del piano di eliminazione delle barriere architettoniche e incentivi da 40mila euro per la creazione di nuove imprese sociali per prossimità, oltre a un piano dei tempi e degli spazi per conciliare vita e lavoro». Nel programma di Leccese ci sono anche i bonus affitti da 500 euro al mese per 500 famiglie e 10mila alloggi di nuova edilizia residenziale sostenibile, oltre alla riconversione di una serie di immobili pubblici dismessi. Per gli studenti universitari, infine, prevista la creazione di 2mila nuovi posti letto attraverso la riconversione di caserme e immobili pubblici «in centri di innovazione, un seggio in consiglio comunale destinato agli studenti e l’introduzione di una card studentesca con residenza temporanea per studenti universitari e ricercatori».

Il programma completo sarà illustrato in un evento pubblico la prossima settimana. La stesura del programma, fanno sapere dall’entourage di Leccese, «è avvenuta a seguito di un’intensa attività di partecipazione, con incontri con cittadini e organizzazioni, oltre alle iniziative lanciate sul web e in comitato che consentiranno di arricchire ulteriormente la proposta per i prossimi cinque anni con idee che partano dal basso».

Domani mattina alle 10, intanto, si terrà nel Parco 2 Giugno la presentazione dei candidati nelle liste a sostegno di Vito Leccese.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli