Manchette
giovedì 30 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Vertenza Baritech, firmato il protocollo d’intenti. Caroli: «Entro 48 ore un’offerta»

«La bella notizia è che questa sera abbiamo sottoscritto il protocollo d’intenti in cui il procuratore che rappresenta un imprenditore si impegna a formalizzare entro 48 ore, dopo la sottoscrizione di questo accordo, una proposta a Baritech per l’acquisizione del compendio immobiliare e del ramo d’azienda costituito dai lavoratori». Così il presidente della task force occupazionale della Regione Puglia, Leo Caroli, a margine del tavolo di crisi che si è riunito oggi per discutere della situazione di Baritech.

«Questo procuratore – prosegue Caroli – conferma la volontà, fatta l’offerta, ad aprire una trattativa con l’azienda che possa concludersi nel più breve tempo possibile. Comunque è pronto ad impegnarsi per la ricollocazione dei lavoratori che prenderebbe direttamente in carico con la cessione del ramo d’azienda, a ricollocarli in produzione effettiva entro 4 mesi dall’eventuale chiusura del contratto. Durante questi 4 mesi, se necessario, dichiara di esser pronto anche, pur di tenere in sicurezza i lavoratori, ad attivare una cassa integrazione per riorganizzazione aziendale, quindi non parliamo di cassa integrazione per cessazione di attività a carico di Baritech. Parliamo di una cassa integrazione che attiverebbe il compratore una volta presa a proprio carico i dipendenti».

Al tavolo non si è presentato Conserva Logistic, imprenditore locale che ha un precontratto di vendita con Baritech ma senza la presa in carico dei lavoratori. «Con una nota – spiega Caroli – l’imprenditore annuncia che non avrebbe partecipato al tavolo ma dichiara la disponibilità a retrocedere dal contratto e valutare con Baritech l’eventuale offerta che dovesse arrivare nei prossimi giorni a condizione che nessuna delle due parti perda soldi (Baritech e Conserva) e che l’offerta preveda la ricollocazione di tutti i lavoratori. Dall’accordo che abbiamo firmato stasera parrebbero sussistere tutte le condizioni perché questa offerta venga formalizzata nelle prossime 24 ore».

Caroli esprime «soddisfazione e disponibilita a collaborare: confermo l’impegno della Regione Puglia – afferma – per l’eventuale investimento per la reindustrializzazione con le misure di sostegno allo sviluppo e cofinanziamento pubblico e l’eventuale percorso di riqualificazione del personale che dovrà imparare altro».

Al tavolo erano presenti i sindaci dei comuni di Bari, Modugno, Mola di Bari, Giovinazzo, Bitonto e Rutigliano e i rappresentanti sindacali che, ha concluso Caroli, «hanno chiesto e ottenuto che se la trattativa dovesse concretizzarsi ci sia un incontro per presentare il piano industriale e condividere il piano di gestione del personale».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli