Manchette
martedì 16 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Via alla riqualificazione del waterfront di Bari Vecchia: «Diventerà una delle “cartoline” della città» – VIDEO

Stanno per partire i lavori per la riqualificazione del waterfront di Bari Vecchia dove stamattina è cominciato l’allestimento del cantiere propedeutico all’arrivo dei mezzi.

L’attività, che andrà avanti per qualche settimana, permetterà all’azienda appaltatrice, la Rossi Restauri srl, di creare una zona cuscinetto tra l’area di cantiere e la carreggiata del lungomare Imperatore Augusto, che resterà sempre percorribile.

Durante questa prima fase si procederà alle attività di monitoraggio dell’impatto del cantiere, previste dalle autorità competenti al fine di verificare le interferenze dello stesso con l’ambiente circostante. Il monitoraggio valuterà sia l’impatto dell’area (rumori, emissioni di polvere) sia l’impatto sull’acqua, viste le numero attività previste a mare.

Nelle prossime settimane, quindi, si procederà con l’abbattimento di una prima parte della struttura presente sul molo Sant’Antonio così da poter far accedere i mezzi impegnati per le opere a mare: sono previsti, infatti, la creazione delle nuove barriere frangiflutti (dal molo Sant’Antonio all’altezza dell’arco della Basilica) e il rafforzamento di quelle esistenti. In questo modo sarà possibile, in un secondo momento, lavorare sulle strutture prospicienti la costa. In questa fase una parte consistente della struttura sul molo resterà in piedi a protezione delle attività di cantiere dalle mareggiate invernali.

Il progetto di riqualificazione del waterfront della Città vecchia di Bari interesserà il tratto di costa compreso tra il complesso di Santa Scolastica, il molo Sant’Antonio e il molo San Nicola, per un’occupazione di 104.888,755 metri quadrati.

Le aree saranno destinate a interventi di recupero del sistema di banchine tra il teatro Margherita e il molo Sant’Antonio, con il completamento delle stesse attraverso la realizzazione di pontili fissi, nonché alla realizzazione di un nuovo edificio a destinazione museale e turistico-ricettiva sul medesimo molo. Nell’ambito dei lavori è prevista inoltre la riqualificazione architettonica e funzionale dell’edificio pergolato presente sul molo San Nicola e l’installazione di piattaforme fisse multifunzionali sul tratto interessato del lungomare Imperatore Augusto.

I lavori, come spiega il sindaco Antonio Decaro, dureranno 700 giorni. «Sarà un cantiere lungo – dice il primo cittadino – ma il risultato, ci auguriamo, sarà quello di un nuovo lungomare completamente fruibile, da mattina a sera, per diverse attività, più sostenibile, con una maggiore attrattività sia per i cittadini sia per i turisti» che diventerà «una delle “cartoline” più belle di Bari».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli