Manchette
venerdì 23 Febbraio 2024
Manchette

La partoanalgesia nelle strutture sanitarie della Asl Bat: da lunedì attiva ad Andria, Barletta e Bisceglie – VIDEO

A partire da lunedì 2 ottobre anche nelle strutture sanitarie della Asl Bat sarà possibile partorire senza dolore. La partoanalgesia sarà attiva nelle unità operative di Ostetricia e Ginecologia degli ospedali di Andria, Barletta e Bisceglie.

«Partorire senza dolore è un diritto delle donne che garantiremo già da lunedì prossimo in totale sicurezza sui tre presidi ospedalieri», dice Tiziana Dimatteo, direttrice generale della Asl Bat. L’avvio del parto indolore su tutta la Asl, sottolinea, «è il risultato di un importante lavoro organizzativo e di formazione che ha coinvolto le unità operative di Anestesia e Rianimazione, le Pediatrie e le Ostetricie».

L’attivazione uniforme e h24 del servizio è stata preceduta da una significativa attività di formazione realizzata presso altre strutture ospedaliere con esperienza pregressa e ha coinvolto la totalità dei ginecologi, delle ostetriche e degli anestesisti.

«Partiamo in sicurezza – spiega Alessandro Scelzi, direttore sanitario della Asl Bat – il parto indolore va gestito correttamente già nella fase di verifica delle condizioni delle donne che intendono avvalersene, e poi nelle fasi più delicate del parto. Tutto il personale sanitario ha ricevuto la formazione necessaria per avviare questa fondamentale attività».

La donna che intende avvalersi della possibilità di partorire senza dolore viene inviata a visita anestesiologica intorno alla 36esima settimana di gravidanza: la visita prevede una valutazione dello stato di salute della donna e la rilevazione di eventuali controindicazioni ginecologiche o ostetriche. Il colloquio con l’anestesista è un momento importante di informazione sull’analgesia e su come viene eseguita durante le fasi di travaglio.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli