Manchette
domenica 25 Febbraio 2024
Manchette

Trani, piazza Teatro torna alle origini: nasce una sala comunale mobile e all’aria aperta

Piazza Teatro torna alla sua originaria funzione. Denominata così perché un tempo ospitava il teatro cittadino, tornerà ad accoglierne uno nuovo, ma amovibile.

Sono iniziati ieri i lavori per la realizzazione di uno dei progetti del secondo bando del Distretto Urbano del Commercio (Duc) per favorire uno sviluppo più strutturato delle attività commerciali del territorio.

Questo teatro open air offrirà alla città un contenitore per ospitare spettacoli, conferenze, mostre e dibattiti proprio nella piazza che ospitava il teatro comunale, abbattuto nella seconda metà del ‘900 dopo essere stato danneggiato a seguito di un bombardamento nella Seconda Guerra Mondiale. All’inizio degli anni 2000, poi, la piazza è stata riqualificata diventando un importante spazio urbano con numerose attività commerciali.

«I lavori di realizzazione della struttura – sostiene l’architetto Greta Torsello, una dei progettisti del teatro civico open air insieme ad Antonio Paolillo e Anna Mangione – termineranno entro la settimana prossima. La struttura amovibile sarà in legno, ci saranno a disposizione 80 posti a sedere e sarà usata per diverse tipologie di eventi. La nostra idea non è stata quella di sostituire un teatro, ma ha l’ambizione di ricordare la funzione culturale che aveva questo luogo». La nuova struttura avrà così lo scopo di promuovere attività ed eventi di carattere civico e culturale che coinvolgano associazioni, professionisti, cittadini e commercianti. Nello specifico, il teatro all’aperto sarà realizzato con una struttura temporanea leggera e di facile rimozione su una superficie pari a circa 100 mq e con montanti in legno, privi di fondazioni permanenti.

Per Mario Landriscina, manager del distretto Urbano del Commercio di Trani e direttore della Confesercenti Provinciale Bat, «questo secondo bando è stato molto complesso, ma l’amministrazione ci ha dato un aiuto. Speriamo che questa struttura non venga vandalizzata e sia utilizzata da esercenti e residenti. Sarà importante riempire questo contenitore di iniziative». Creato il contenitore, infatti, servirà creare il contenuto e rendere attiva una struttura con un grande potenziale, soprattutto in vista dell’estate. A tal proposito l’assessore alle attività produttive, Leo Amoruso, dice: «Stiamo già lavorando sui contenuti, abbiamo già avviato una serie di incontri perché questo deve essere un teatro che deve avere vita. Ci auguriamo che per tutta l’estate sia vivo».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli