Manchette
lunedì 20 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Riondino porta il Cinzella a Brindisi: tre giorni tra musica, cinema e cultura

L’attore pugliese Michele Riondino porta a Brindisi il Cinzella, il festival dedicato a musica, cinema e cultura, organizzato dall’associazione culturale “AFO6” con la direzione artistica proprio del protagonista del Giovane Montalbano e de I leoni di Sicilia.

Per l’edizione numero otto il festival culturale si presenta con una grande novità: la rassegna approda nella città di Brindisi, nella location del capannone ex Montecatini con tre giorni di grande musica dal 15 al 17 agosto. Ospiterà: Trentemoller, Vitalic, Gene Simmons Band, Wolfmother (per questi tre unica data italiana) e Sleaford Mods, unica data al Sud Italia + Tba.

La giusta combinazione di musica internazionale, scelta di location suggestive, accoglienza calorosa e attenzioni nei confronti dei partecipanti, ha permesso al Cinzella Festival di conquistare negli anni il suo pubblico, attirando spettatori da ogni parte d’Italia e d’Europa, diventando un autentico polo di attrazione artistica e culturale pugliese, riconosciuto a livello nazionale e internazionale.

Proprio nell’ottica dell’internazionalizzazione sono stati pensanti gli artisti in lineup: la sera di Ferragosto apre il Cinzella Festival il danese Trentemoller, per la sua unica data estiva in Italia con un live eseguito con la sua band. Considerato uno dei personaggi chiave dell’elettronica del nuovo millennio con un percorso che è iniziato fra le fila della deep-house ed è proseguito attraverso la minimal, fino ad approdare ad una contaminazione con le forme più raffinate dell’indie. Creatore di melodie straordinariamente memorabili e paesaggi sonori lussureggianti, nell’ultimo decennio ha ricevuto elogi attesi da tempo per essere riconosciuto anche un produttore con pochi rivali. Segue Vitalic, con la sua unica data al Sud, uno dei padri fondatori del famoso French Touch (movimento del quale facevano parte Daft Punk, Etienne de Crecy e Justice), un produttore che si reinventa continuamente, capace di mescolare techno, rock, disco, pop e punk con uguale energia.

Il giorno dopo Brindisi diventa capitale del rock con una combo senza precedenti, in esclusiva per l’Italia: Gene Simmons Band e Wolfmother. Gene Simmons, leggendario bassista e cofondatore dei Kiss, riproporrà i classici della band formata a New York nel 1973 con il chitarrista Paul Stanley. .A far salire a livelli insostenibili l’adrenalina sotto al capannone ex Montecatini di Brindisi contribuiranno i Wolfmother, stoner rock band australiana capitanata dal chitarrista e fondatore Andrew Stockdale. Chiudono i tre giorni di musica gli Sleaford Mods,  duo britannico post-punk. Sarà presto annunciato il programma per le sezioni dedicate a cinema e letteratura con ospiti d’eccezione.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli